Lavoro, stage ed opportunità

Sanità, oltre 300 assunzioni in tutta la Sicilia

La sanità siciliana attraversa da tempo una fase difficile, ma non immutabile: la Regione è pronta a sbloccare vecchi concorsi per primari, assumendo 348 nuovi incarichi da primario.

Si rende noto, infatti, che l’assessorato alla Salute ha inviato ai commissari straordinari di aziende sanitarie e ospedali di tutta la  Sicilia una direttiva che li autorizza ad attribuire incarichi sospesi, oltre che a reclutare nuove figure.

Provando ad accantonare mesi all’insegna di delusione ed incertezze, i  vincitori dei concorsi  congelati alla fine di dicembre 2017 potrebbero finalmente cominciare a lavorare: una volta chiamati in servizio, questi verranno assegnati a strutture complesse attualmente prive di una figura apicale. Secondo alcune previsioni, nei prossimi tre anni  il sistema sanitario regionale conterà circa 5000 nuovi assunti.

Bisognerà, tuttavia, attendere ancora qualche giorno per ottenere un quadro più chiaro della situazione: verranno pubblicate domani, venerdì 8 febbrario, le assegnazioni relative alle strutture complesse istituite dalla nuova rete ospedaliera.

Tra le aziende sanitarie e gli ospedali interessati ai concorsi vi è anche l’Asp di Catania, pronta ad offrire 25 nuovi posti di lavoro.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.