Lavoro, stage ed opportunità

Cercare lavoro su internet: consigli utili per una ricerca sicura ed efficace

In cerca di lavoro? Ecco qualche dritta per sfruttare al meglio il web e allo stesso tempo difendersi dagli attacchi di malitenzionati dietro la tastiera.

Vorreste integrare lo studio con un’esperienza lavorativa? La ricerca risulta faticosa e quasi gettate la spugna? Sappiamo bene che in questi tempi di crisi i giovani devono rimboccarsi le maniche per rendersi indipendenti. Il web è (o dovrebbe essere) l’asso della manica della nostra generazione, e se spargere curriculum a destra e a manca non è servito a nulla, ecco come sfruttare il web per trovare lavoro stando seduti a casa propria.

Internet è diventato la piazza principale del mercato del lavoro, mettendo in contatto risorse umande delle aziende e candidati. Esistono motori di ricerca scaricabili gratuitamente da Android e iOS per semplificare la vostra ricerca. Ecco una breve classifica:

  • InfoJobs: è un sito che si appoggia a un sistema di annunci effettuati da aziende e li mette in collegamento con i candidati. La registrazione è gratuita, basta compilare il form con i propri dati personali, le competenze e un CV. Dalla sezione Offerte di Lavoro si trova le possibili offerte e ci si può candidare attraverso il sito.
  • Monster: come sito permette di formare un vero e proprio curriculum online che renda visibili alle aziende in cerca di personale. Aggiornando un profilo il più completo possibile, sarà Monster.it a trovare le offerte compatibili tramite email.
  • Indeed: Un sito correlato a Monster per la ricerca di annunci. Facilissimo da usare, basta inserire la parola chiave e il luogo dove si cerca lavoro. Una volta trovato un annuncio interessante, il sito reindirizza alla fonte originale dell’annuncio per candidarsi.
  • LinkedIn: è il Facebook del mondo del lavoro. Una delle applicazioni di LinkedIn è un motore di ricerca per gli annunci. LinkedIn è soprattutto un social network dove costruire il prorpio profilo professionale e una rete di contatti.

Anche il mercato web del lavoro tuttavia non è esente da pericoli. È sempre opportuno controllare se un annuncio apparentemente ideale non sia un’esca per raccogliere i vostri dati sensibili. Tra le misure di sicurezza per i vostri account, ricordate di verificare l’esistenza dell’azienda attraverso il codice fiscale e partita IVA. Solitamente un annuncio vero indica dei requisiti ben precisi da soddisfare, dunque meglio scartare quelli troppo brevi o generici.

Si chiama phishing, gioco di parole tra fishing (pesca in inglese) e phreaking (sfruttare le falle della tecnologia per usi non previsti), il fenomeno dove un hacker malintenzionato carpisce i dati della propria vittima attraverso falsi annunci di lavoro o altri messaggi apparentemente legittimi da parte di fornitori di servizi come anche Google o Facebook.

Il web è diventato il mezzo più veloce per trovare lavoro e mettersi in contatto con le aziende, ma le insidie stanno sempre dietro l’angolo per meno esperti. Basta armarsi di buon senso e schivare quegli annunci e siti che ci sembrano più ambigui, oltre che informarci sempre sulle fonti che troviamo.

Da TWITTER

Dal quartiere ferito dallo sventramento degli anni '50 sboccia "#Sottosopra: #AbitareCollaborativo", che offrirà alloggio e opportunità di riscatto a cittadini che vivono in situazioni di disagio abitativo. @OxfamItalia @ComunediCatania @ConilSud
https://catania.liveuniversity.it/2020/02/15/san-berillo-palazzo-de-gaetani-sottosopra-abitare-collaborativo/

Etna, un documentario ricostruisce in 3D la storica eruzione del 1669 [VIDEO] https://catania.liveuniversity.it/2019/11/14/etna-eruzione-1669-documentario/ di @liveunict

Invita amici e parenti alla laurea, ma l'aula è chiusa: era tutto falso https://www.liveuniversity.it/2019/12/23/universita-laurea-finta-studentessa-chieti/

Load More...