Cronaca

Tragedia nel catanese: si schianta contro un muro, poi viene travolto da un treno

Foto archivio
Si schianta in auto contro un muro, poi fugge a piedi e viene travolto da un treno: morto un giovane nel catanese.

Un 36enne, originario di Paternò, è morto questa notte travolto da un treno regionale ad Acireale, nel Catanese. L’uomo, poco prima, alla guida di un furgone si era schiantato contro un muro in cemento armato lungo la strada statale 114, Catania-Messina, dopo avere percorso controsenso e ad alta velocità diverse vie della città di Acireale.

I Vigili del Fuoco di Acireale sono intervenuti sulla SS114, all’altezza del Belvedere per l’ incidente autonomo causato dall’uomo che guidava il furgone. Infatti, dopo lo schianto il furgone era rimasto in bilico su un dirupo, poco distante dalle rotaie del tratto di ferrovia prossima alla stazione FS di Acireale, al km 256/257 circa.

Il conducente, per cause in corso di accertamento, sarebbe uscito dal furgone subito dopo l’impatto con il muretto posto sul ciglio della strada, allontanandosi a piedi nella zona di vegetazione sottostante e prossima alla strada ferrata. È stato così travolto dal treno regionale 12881, proveniente da Messina, sopraggiunto proprio in quel momento.

La linea ferroviaria è stata temporaneamente interrotta per diverse ore e un autobus ha trasportato i passeggeri a bordo del treno fino alla stazione centrale di Catania. Sulle dinamiche della tragedia indaga la polizia di Acireale.