Lavoro, stage ed opportunità

Concorso Polizia di Stato: si ricercano 81 medici

Il nuovo bando pubblicato dal Ministero dell'Interno è rivolto ai medici con diverse specializzazioni per affiancare la polizia di Stato.

I posti messi a disposizione, secondo le direttive del bando indetto dal Ministero dell’Interno, sono 81 per medici con varie specializzazioni. Le domande di partecipazione al concorso si possono presentare utilizzando esclusivamente la procedura informatica disponibile sul sito istituzionale della Polizia di Stato, entro il giorno 6 dicembre 2018.

Gli 81 posti per cui devono concorrere i candidati si dividono tra le seguenti specializzazioni:

  • Medicina del lavoro: 30 posti;
  • Medicina legale: 15 posti;
  • Cardiologia: 6 posti;
  • Psichiatria: 7 posti;
  • Ortopedia: 3 posti;
  • Endocrinologia: 3 posti;
  • Oftalmologia: 2 posti;
  • Otorinolaringoiatria: 2 posti;
  • Medicina dello sport: 2 posti;
  • Chirurgia generale ed equipollenti: 2 posti;
  • Anestesia e rianimazione: 2 posti;
  • Malattie infettive: 2 posti;
  • Patologia clinica: 1 posto;
  • Dermatologia: 1 posto;
  • Medicina interna ed equipollenti: 1 posto;
  • Radiodiagnostica: 1 posto;
  • Igiene: 1 posto.

I candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana e godimento dei diritti civili e politici; possesso delle qualità morali e di condotta previste dalla normativa in materia; non aver superato i 35 anni di età; possesso dell’idoneità psico-fisica e attitudinale; possesso della laurea in medicina e chirurgia e del diploma di specializzazione per il ruolo per cui si concorre; possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione di medico-chirurgo ed essere iscritto all’albo professionale dell’ordine dei medici-chirurghi.

Il concorso per gli 81 posti prevede il superamento di alcune prove:

  • Un’eventuale prova selettiva, ovvero un questionario, articolato in domande con risposta a scelta multipla, sulle seguenti materie: patologia clinica e biochimica clinica, anatomia patologica, farmacologia e tossicologia clinica, statistica sanitaria, normativa sanitaria;
  • Gli accertamenti psico-fisici: esame clinico, a una valutazione psichica e ad accertamenti strumentali e di laboratorio;
  • L’accertamento attitudinale: serie di test e questionari e in un colloquio psico-attitudinale;
  • Due prove scritte: una di carattere generale sulla patologia speciale medica o patologia speciale chirurgica, e una specialistica, differenziata in base alle materie proprie delle diverse aree di specializzazione previste dal bando;
  • La valutazione dei titoli dei candidati;
  • Una prova orale: sulle materie oggetto delle prove scritte e sulle seguenti: semeiotica e clinica medica; semeiotica e clinica chirurgica con nozioni di chirurgia d’urgenza; medicina legale e di antropologia criminale; medicina del lavoro e protezione antinfortunistica; igiene e medicina preventiva. Il colloquio comprende anche l’accertamento della conoscenza della lingua straniera prescelta dal candidato tra quelle indicate nel bando, e dell’utilizzo degli strumenti informatici.

Per maggiori informazioni leggi Bando pubblico: 81 posti per i medici.

 

Da TWITTER

Un modo per riflettere sulla Costituzione Italiana in classe.
Oggi al MIUR sono stati premiati i docenti e gli studenti vincitori del concorso “Rileggiamo l’articolo 3”. Bravi ragazzi!

I dettagli ▶️ https://www.miur.gov.it/web/guest/-/-rileggiamo-l-articolo-3-premiate-le-scuole-vincitrici-del-concorso-al-centro-della-riflessione-le-disuguaglianze-create-dall-analfabetismo-funzionale

#Mattarella ospite a #Catania: conferirà una medaglia ai Vigili del Fuoco https://catania.liveuniversity.it/2019/11/14/mattarella-ospite-a-catania-conferira-una-medaglia-ai-vigili-del-fuoco/ di @liveunict

#Etna, un documentario ricostruisce in 3D la storica eruzione del 1669 #VIDEO https://catania.liveuniversity.it/2019/11/14/etna-eruzione-1669-documentario/

Load More...