Lavoro, stage ed opportunità

Sicilia, 100 tirocini retribuiti per laureati: al via bando della Regione

La Regione Siciliana, come preannunciato, entro la fine dell'anno pubblicherà un bando per 100 tirocini retribuiti rivolti a giovani neolaureati.

È nato l’accordo tra il governo regionale di Musumeci e quattro atenei siciliani, tra cui l’Università di Catania,  per la realizzazione di tirocini formativi e retribuiti della durata di un anno presso le sedi della Regione Siciliana. I tirocini rivolti a neolaureati dovrebbero partire secondo l’accordo dall’inizio del 2019. Infatti, entro dicembre di quest’anno il bando ufficiale per l’assunzione di 100 stagisti verrà pubblicato dall’assessorato all’Istruzione e alla Formazione professionale.

Secondo quanto previsto dall’accordo, i tirocini avranno una durata non inferiore a un anno. Potranno presentare domanda al bando in prossima uscita, i laureati in Ingegneria, Economia, Statistica, Giurisprudenza, Architettura e Geologia. Infatti, sono afferenti a questi settori le figure e competenze ricercate dalla Regione.

I laureati ammessi avranno la possibilità di lavorare a stretto contatto con i dipendenti delle strutture regionali, colmando le carenze di personale. I tirocini avranno una durata variabile dai 12 ai 18 mesi e verranno retribuiti con una borsa di studio da 20mila euro l’anno. A valutare i candidati sarà una commissione tecnica  istituita tra Regione e docenti delle università: verranno presi in considerazione, oltre ai titoli e voti di laurea dei candidati, anche eventuali dottorati di ricerca, percorsi di specializzazione e livello di conoscenza della lingua inglese.

I giovani ritenuti idonei dalla selezione, dovranno inizialmente svolgere un percorso formativo teorico di 120 ore da svolgere nei diversi atenei siciliani coinvolti(università di Catania, università di Palermo, università di Messina, università Kore di Enna). Seguirà poi il vero e proprio tirocinio nelle sedi regionali per una durata di mille ore da svolgere entro un anno.

Infine, il progetto mira ad avere continuità negli anni successivi. Infatti, i tirocini dovrebbero essere riproposti anche negli anni successivi. Secondo i calcoli il progetto potrebbe portare 300 posti in tre anni.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.