Università di Catania

UNICT – Al via test d’ammissione: 11mila studenti ai blocchi di partenza

Foto archivio
Oltre undicimila candidati per poco più di 4000 posti: questi i primi numeri a pochi giorni dall'inizio delle prove di ammissione dell'Università di Catania, pronta ad accogliere le sue future matricole.

Ancora qualche giorno di riposo, per qualcun’altro di studio, e poi si comincia. Con settembre si torna tra i banchi  di scuola, ma c’è anche chi, tra i neodiplomati, lo fa solo per un giorno: parliamo di tutti coloro che hanno intenzione di proseguire il proprio futuro tra nuove e più prestigiose aule, come quelle accademiche.

Se è vero che già da qualche mese, attraverso i test telematici predisposti da qualche dipartimento, l’ateneo catanese ha iniziato ad accogliere i suoi potenziali futuri studenti, come da tradizione il clou dei fatidici test d’ingresso è previsto proprio a partire dalla prima settimana di settembre. Il luogo prescelto, ancora una volta, sarà il complesso fieristico de “Le Ciminiere”, che vedrà riversarsi in quasi dieci giorni 11.500 aspiranti matricole, secondo stime accademiche, dislocati tra le diverse prove di selezione per accedere ai corsi a numero programmato per lauree triennali o magistrali a ciclo unico.

Il primo appuntamento è previsto per lunedì 3 settembre alle ore 8,30, data in cui si terrà la prova per chi aspira ad un posto all’interno del corso di Scienze Motorie tra i cento disponibili. Alle 15, invece, spazio agli aspiranti studenti dei corsi di Scienze politiche e sociali. Nella giornata successiva, martedì 4 settembre, ci sarà spazio invece per gli oltre 2800 studenti che aspirano ad un futuro camice bianco: come da prassi, la prova per i corsi di Medicina e chirurgia si svolgerà in parallelo, dalle ore 8, con gli altri atenei nazionali.

Partecipazioni importanti, in termini numerici, anche per la prova d’accesso ai corsi del DISUM, che si terrà mercoledì 5, sempre dalle 8,30: secondo stime, saranno più di 1400 i candidati. Nel pomeriggio, la novità attesissima per la selezione al corso di laurea in Biotecnologie (75 posti), afferente al dipartimento di Scienze biomediche e biotecnologiche. Giovedì sarà la volta degli aspiranti architetti o di chi ha scelto il corso in Ingegneria Edile-Architettura, che nel pomeriggio faranno spazio ai futuri studenti di Scienze della Formazione.

Ultime due giornate di prove previste per venerdì 8 (corsi del D3A) e mercoledì 12 settembre, quando a provarci saranno gli oltre 2800 iscritti alle prove per le dodici professioni sanitarie. Nella giornata di venerdì, alle 15.30, si svolgerà anche la prova d’accesso al corso di laurea in Mediazione linguistica ed interculturale, l’unica con sede a Ragusa, presso il Teatro Tenda. Sarà possibile ancora, iscriversi alle prove gestite dal consorzio CISIA mediante test online per gli studenti dei corsi di Economia, CTF, Scienze Ambientali e naturali, Scienze biologiche, Scienze farmaceutiche applicate. Per i primi di questo gruppo, la data limite di partecipazione al bando è fissata al 7 settembre, per gli altri al 12.

Infine, spazio anche alle prove d’accesso per i corsi a numero libero, che chiuderanno il calendario in questione: giovedì 13 settembre, in mattinata, previste le prove per Filosofia e Beni Culturali, mentre nel pomeriggio tocca a Giurisprudenza. Il 25 settembre l’ultima prova per il corso di “Scienze geologiche” presso la propria sede.