Sport

Tennis, impresa Cecchinato: il siciliano nella storia del Roland Garros

Una grande impresa per il giovane palermitano di soli 25 anni, numero 72 al mondo, che dopo una squalifica per scommesse, ha ora la possibilità per il definitivo riscatto.

Marco Cecchinato si qualifica per le semifinali del Roland Garros, dopo aver battuto Novak Djokovic, uno dei più grandi tennisti al mondo.  Da 40 anni, a questo torneo, non si vedeva andare così avanti un italiano, l’ultimo tennista a qualificarsi fu Corrado Barazzutti, nel ’78, poi battuto da Borg.

Una grande occasione per questo giovane palermitano di soli 25 anni, numero 72 al mondo, con una squalifica per scommesse, ma che ora ha la possibilità di riscattarsi.

È stata una piacevole sorpresa per tutti e forse non si aspettava nemmeno lui questa vittoria contro il tennista serbo, battuto in poco meno di tre e ore e mezzo di gioco, superandolo in quattro set (6-3, 7-6, 1-6, 7-6) e vincendo l’ultimo interminabile tie break per 13-11. Subito dopo Cecchinato, abbracciando Djokovic, si è lasciato andare ad un pianto liberatorio, pieno di felicità. A caldo, sotto le tribune “E’ incredibile aver raggiunto le semifinali. Ho fatto tanti sacrifici e oggi sono stato perfetto”.

Anno fortunato, il 2018, per il giovane palermitano che ad aprile vince il suo primo torneo Atp a Budapest. Al Roland Garros ha vinto un turno dopo l’altro insieme qualificandosi agli ottavi battendo lo spagnolo Pablo Carreno Busta (numero 10) e il belga David Goffin (numero 8).

Ieri, Cecchinato ha dato il meglio di sé, disputando un avvincente incontro con Djokovic: in breve si porta sull’uno a zero. Il secondo game sembrava più complicato per il nostro giovane atleta che però al tie break riesce a imporsi con 7-4, con quattro punti consecutivi. All’inizio del terzo game, invece, ci sono stati tre break consecutivi. A questo punto Djokovic ha avuto una leggera ripresa, portandosi sul 6-1, continuando fino al 3-0 nella quarta. Tutto era pronto per il quinto set quando il tennista italiano ha deciso di lottare, portandosi sul 5 pari prima del nuovo tie break.

Cecchinato si è procurato tre match point e al quarto ha concluso sull’11-13 diventando l’ottavo azzurro nella storia a raggiungere la semifinale di uno slam. Giovedì scenderà di nuovo in campo e il prossimo obiettivo sarà la vittoria contro l’austriaco Dominic Thiem.