Catania

Catania, balli ottocenteschi a Fontanarossa: il flash mob degli studenti

Avete mai la sensazione, quando partite, di essere catapultati in altri tempi? Ebbene, è quello che è successo ieri all'aeroporto di Fontanarossa di Catania, grazie all'alternanza scuola-lavoro sostenuta dagli studenti dell'Istituto Lucia Mangano di Catania.

Balli, musica e vestiti direttamente dall’Ottocento. Quasi una sensazione magica per i viaggiatori dell’aeroporto di Fontanarossa di Catania, che sono stati catapultati nel XIX secolo, grazie alla coreografia messa in atto dagli studenti dell’Istituto “Lucia Mangano” di Catania, durante l’alternanza scuola-lavoro.

Il flash mob è riuscito a intrattenere e a divertire i viaggiatori in attesa nei gate dell’aeroporto: sulle note della “Casta Viva” (tratta dalle “Norme” di Vincenzo Bellini) e di “How Long” (di Charlie Puth). Gli studenti, indossando dei vestiti ottocenteschi appartenenti alla “Mostra permanente del Costume” allestita proprio nella scuola, hanno così dato vita ad una coreografia mista tra musica classica e musica pop contemporanea.

Un’iniziativa nata nel periodo dell’alternanza scuola-lavoro degli alunni dell’indirizzo “Servizi sociali sanitari” della “Lucia Mangano”, i quali avranno modo di partecipare ad altre iniziative in collaborazione con Sac, affiancando il personale della Croce Rossa, assistendo i passeggeri a ridotta mobilità nell’aeroporto di Catania.

Speciale Test Ammissione