Calcio Catania

CALCIO CATANIA – La conferenza stampa di Lucarelli: “Sicula Leonzio partita più difficile”

Lucarelli ha risposto alle domande dei cronisti in vista della trasferta di Lentini, facendo il punto della situazione e parlando degli infortunati.

Tornerà in trasferta la squadra rossazzurra dopo l’ultima uscita che tutti ricorderanno, anche per molto tempo: dopo la partita contro il Monopoli, stavolta la squadra di mister Lucarelli andrà a fare visita alla Sicula Leonzio.

Lontana dal Nobile di Lentini da diversi mesi, ospitata a sua volta dalla città Catania al Massimino per le partite interne, la squadra bianconera tornerà proprio tra le mura della città in occasione della partita contro il Catania, dopo aver superato gli annosi problemi d’illuminazione del proprio stadio. I bianconeri, reduci dalla pesante sconfitta esterna contro la Juve Stabia, cercheranno di mettere in difficoltà i rossazzurri, così come successo all’andata quando uscirono vittoriosi dall’ex Cibali.

E intanto, dopo la bella vittoria nel derby contro il Siracusa dello scorso sabato, è tornato a parlare ai microfoni Cristiano Lucarelli, nella sala stampa del quartier generale Torre del Grifo: “Non voglio che sembri retorica, ma la partita contro la Sicula Leonzio a mio avviso sarà quella più insidiosa e difficile da qui alla fine del campionato. C’hanno già messo in difficoltà due volte tra campionato e Coppa Italia, quindi ci conoscono bene e, come tutte le avversarie che c’affrontano, daranno il massimo contro di noi. L’imperativo anche stavolta sarà quello di vincere, non possiamo permetterci altri passi falsi, ma qualora riuscissimo a superare la prova di Lentini allora per noi si aprirebbero delle belle prospettive da qui alla fine“, ha dichiarato ai microfoni della stampa.

Il Catania dovrà fare a meno ancora di diversi infortunati, tra cui Caccavallo e Russotto: “Andrea lo porterò con noi in ritiro e in panchina, per fargli riassaporare lo spirito di spogliatoio e di partita. Non posso dire di averlo a disposizione, bisogna fare un ragionamento alla lunga ed evitare delle brutte ricadute che, a due mesi dalla fine del campionato, potrebbero essere fatali. Con noi ha fatto solo due allenamenti questa settimana e per adesso va preservato. Anche Di Grazia purtroppo è in dubbio, dopo il fortuito scontro in allenamento con Bogdan“.

In uno stadio Nobile che si prevede tutto esaurito, compresa la tribuna che verrà riservata ai tifosi rossazzurri in trasferta, la squadra rossazzurra dovrà cercare di non perdere il contatto con la capolista Lecce e prendere il bottino pieno durante i novanta minuti più recupero, per continuare a credere ad una promozione diretta anche nelle prossime settimane.

Di seguito la conferenza stampa integrale di mister Cristiano Lucarelli a Torre del Grifo:

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.