Lavoro, stage ed opportunità

Concorsi, assunzioni a tempo indeterminato all’università

L’Università di Torino presenta un bando per l’assunzione di laureati a tempo indeterminato: le informazioni sui posti disponibili e su come candidarsi.

Il personale ricercato dall’ateneo torinese è iscritto alla categoria D – posizione economica DI – area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato. Tre i profili ambiti dall’università di Torino:

  • PROFILO A: Servizi alla ricerca del Polo Scienze Umanistiche – I posto
  • PROFILO B: Servizi alla ricerca del Polo CLE – I posto
  • PROFILO C: Servizi alla ricerca del Polo Management ed Economia – I posto

Requisito indispensabile per poter accedere alla selezione è il possesso di uno dei titoli di laurea o laurea magistrale in relazione al profilo per il quale intendono candidarsi, la lista completa è disponibile all’interno del bando. I candidati dovranno, inoltre, essere in possesso di svariati requisiti generici. Tra questi:

  • età non inferiore a 18 anni;
  • cittadinanza italiana o di un altro Paese dell’UE o di una delle altre categorie riportate sul bando;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle attività previste;
  • regolarità nei confronti dell’obbligo di leva per i nati fino al 1985;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo e non essere stati destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • non aver riportato condanne penali o avere procedimenti penali pendenti; non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti presso una pubblica amministrazione.

Oltre ai requisiti per poter inviare la domanda di partecipazione, i candidati dovranno anche superare un test di selezione, il quale consterà di due parti: scritto e orale. Inoltre, è prevista la possibilità di una prova di preselezione, qualora l’amministrazione lo ritenesse opportuno, consistente in un test a risposta multipla di logica e di materie previste dal programma.

  • La prova scritta si comporrà di due parti: un elaborato sulle materie oggetto d’esame e un test di quesiti a risposta sintetica a carattere teorico-pratico (di cui almeno uno in lingua inglese) sulle seguenti materie: disciplina europea e nazionale relativa ai finanziamenti europei diretti e strutturali, al funzionamento delle istituzioni e delle politiche, in particolare per la ricerca, l’innovazione e la competitività;
  • Conoscenza operativa delle procedure di finanziamento da bandi competitivi e della redazione di progetti all’interno delle aree tematiche di Horizon 2020, con riferimento agli ambiti delle Scienze umanistiche – profilo A, delle Scienze economico-giuridico-sociali – profilo B e delle Scienze economico-manageriali-giuridiche – profilo C.

Per quanto concerne la prova orale, quest’ultima si risolverà in un colloquio sulle materie delle prove scritte e sull’accertamento della conoscenza dei principali sistemi di MS Office, Internet, posta elettronica, delle funzionalità avanzate di Excel e dei sistemi di supporto alle decisioni (datawarehouse, indicatori di performance, cruscotti direzionali).

La scadenza fissata dall’Università di Torino per poter prendere parte alla selezione scade il 29 gennaio 2018 alle ore 14:00. Entro questa data, i candidati dovranno presentare la domanda di partecipazione alle selezioni esclusivamente attraverso l’apposita domanda online.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il bando di selezione.