Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Vittoria a Rende nel segno di Ripa e Curiale: pagelle e goal

Importante vittoria esterna del Catania nel campo del Rende, con i rossazzurri che conquistano tre importanti punti nell’inseguimento al Lecce, anch’esso vittorioso dentro casa ai danni del Monopoli.

Torna a vincere la squadra di Cristiano Lucarelli, agguantando la sesta vittoria esterna in campionato, senza perdere terreno sulla capolista Lecce e allungando sul Trapani ,caduto dentro casa contro il Cosenza. L’ex bomber livornese ha dovuto reinventare la squadra rispetto all’ultima giocata al Massimino, con ben 5 sostituzioni forzate dovute agli stop per infortuni dei vari Lodi, Di Grazia e Russotto.

Matador della partita Ciccio Ripa, tornato al goal con un’importante doppietta e un assist per il suo compagno di reparto Curiale, ancora a segno e sempre più capocannoniere di questo Catania. Rossazzurri che nel primo tempo hanno un po’ sofferto il Rende, rischiando qualcosa ma ripartendo e tenendo sempre il pallino del gioco in mano, senza andare particolarmente in affanno. Al goal di Curiale hanno fatto seguito i due siglati da Ripa nella seconda frazione di gioco, grazie ad un rigore procurato da Ramzi Aya e una splendida conclusione dal limite su assist di Semenzato.

Importante risposta dei rossazzurri nonostante le svariate defezioni che hanno costretto Lucarelli ha rimodulare il suo Catania, tornando alla vittoria anche con il modulo 3-5-2 odierno. Il Catania, nell’arco di tutti e novanta minuti, ha dominato la squadra calabrese giocando e palleggiando con ordine e qualità, nonostante le condizioni pessime del terreno di gioco dello stadio Lorenzon di Rende. Adesso i rossazzurri dovranno preparare un’altra trasferta, la seconda consecutiva in questo finale di girone d’andata, andando a fare visita al Fondi quest’oggi vittorioso sul campo del Bisceglie.

PAGELLE

PISSERI 7: annulla totalmente la brutta prestazione contro il Matera, in cui aveva subito un goal evitabile sul primo palo. Decisivo nel primo tempo con un’intervento degno di nota, dà la solita sicurezza alla retroguardia rossazzurra.

BUCOLO 6.5: importante gara del giocatore di origini catanesi, chiamato in causa in seguito alle diverse defezioni in mezzo al campo; corre tanto, spezza il gioco, recupera tanti palloni e ringhia sugli avversari: in Serie C serve anche questo ed i colori rossazzurri cuciti sul suo cuore non possono che facilitare il suo compito.

MAZZARANI 7: detta le geometrie in mezzo al campo, andando a sostituire un certo Ciccio Lodi nella fase d’impostazione; una delle migliori partite dell’atleta romano, fatta di tanta sostanza, buon palleggio e disciplina tattica.

CURIALE 7: non tocca tantissimi palloni in fase offensiva, ma quando lo fa risulta quasi sempre letale; prezioso il suo contributo in fase arretrata e in ripartenza, confeziona il suo ottavo sigillo stagionale.

RIPA 8: finalmente l’attaccante che tutta Catania aspettava e vuole ammirare; sigla due importantissimi reti, oltre a risultare fondamentale nel primo tempo con l’assist nella rete di Curiale. Oltre ai goal fa un lavoro eccezionale durante tutta la gara, andando a prendere il pallone fino a centrocampo, giocando di sponda e guadagnando innumerevoli punizioni.

PISSERI 7; BOGDAN 6.5, TEDESCHI 6, AYA 6.5; MARCHESE 6, FORNITO 6 (BIAGIANTI 6), BUCOLO 6.5 (CACCETTA 6), MAZZARANI 7, SEMENZATO 6.5; CURIALE 7 (ESPOSITO S.V.), RIPA 8 (CORREIA 6). ALL. CRISTIANO LUCARELLI 7.5