Viaggi

Viaggiare a capodanno: le mete migliori per festeggiare il 2018

Natale con i tuoi, capodanno con chi vuoi ma, se non riesci a sopportare il dramma del “cosa facciamo a capodanno?“, viaggiare è sicuramente una scelta valida per evitare questo scomodo interrogativo.

Il capodanno è certamente uno dei periodi migliori per viaggiare in giro per il mondo: ogni nazione, chi più chi meno, ha infatti il proprio personalissimo modo di festeggiare la fine dell’anno vecchio e l’arrivo dell’anno nuovo. Ecco alcune tra le mete internazionali consigliate dove festeggiare la notte più famosa dell’anno.

Parigi

Romantici a capodanno, romantici tutto l’anno. Parigi è la cité de l’amour per eccellenza, la ville lumière le cui luci si fanno ancora più accese a capodanno. Per festeggiare al meglio basta recarsi sugli Champs Elysées – magari con una bottiglia di champagne francese – ed ammirare la bellezza della Tour Eiffel illuminata da luci e fuochi d’artificio.

Madrid

Festeggiare in un luogo chiamato Puerta del Sol non può che portare bene: il capodanno madrileno spicca tra i tanti per la varietà di balli, canti, festeggiamenti e per la celebre tradizione de las doce uvas, ovvero il mandare giù un chicco d’uva ad ognuno dei 12 rintocchi della mezzanotte della nochevieja per augurarsi suerte al sorgere del nuovo anno.

Dubai

Per vivere una delle notti di capodanno più famose al mondo Dubai è la meta che fa al caso vostro. destinazione per un viaggio atipico, temerario e al caldo Dubai è conosciuta soprattutto per i fuochi d’artificio a Downtown che infiammano il Burj Khalifa. Ma un avvertimento, meglio posizionarsi sul luogo il prima possibile, la fama del capodanno degli Emirati Arabi porta ogni anno folle oceaniche da tutto il mondo.

New York

New York + capodanno = Times Square. Formula semplice ma efficace, New York offre spettacolo assicurato, tra fuochi pirotecnici eccezionali e la famosa sfera luminosa di mezzanotte. Il Ball drop è tra le cerimonie statunitensi più celebri per festeggiare l’anno nuovo: una sfera di oltre tre metri ricoperta di triangoli di cristallo viene fatta scendere da un’altezza di 23 metri, accompagnata dal tradizionale countdown.

Roma

Per chi ama viaggiare, ma preferirebbe restare in patria, Roma costituisce un buon compromesso. La Capitale non ha niente da invidiare alle sorelle europee e non, Roma infatti è nota soprattutto per essere – per tutto l’anno ma a capodanno in particolare – capitale della musica. Quest’anno infatti, con location ancora da decidere tra i Fori imperiali o Piazza San Giovanni, si esibiranno artisti come Malika Ayane, Daniele Silvestri, J-Ax. A Roma per capodanno si fa festa ovunque, e questa è una buona occasione per scoprire sotto una luce certamente particolare le bellezze della Città Eterna.