Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Ira dell’ad Lo Monaco: “Ci siamo rotti le palle!”

Non sono state ben digerite, dalla società rossazzurra, le decisioni di Perotti e dei suoi assistenti durante la partita casalinga contro il Matera. Resosi protagonista per diversi episodi molto opinabili, soprattutto nella prima frazione di gara, che avrebbero potuto cambiare le sorti della partita, l’attuale amministratore delegato etneo Pietro Lo Monaco ha sbottato sull’operato arbitrale.

Facendo seguito ed eco alle parole di mister Lucarelli, che aveva incolpato il signor Perotti di esser stato protagonista, Petrus ha così dichiarato sulle pagine de La Sicilia: “Ci siamo rotti le palle! Il gol di Curiale era valido, invito il designatore arbitrale Giannoccaro a rivedere tutti i filmati. Il Catania negli ultimi mesi ha dovuto fare i conti con gol annullati e rigori non concessi a volontà. Ovviamente bisogna sottolineare che non è un alibi per una squadra che ha mancato due appuntamenti importanti per accorciare sul Lecce”.

Oltre al goal regolare siglato da Davis Curiale, gravi responsabilità decisionali sono state prese in seguito ad un mancato rigore concesso, sempre ai danni dell’attuale capocannoniere rossazzurro; strattonato in maniera piuttosto evidente dentro l’area piccola di rigore avversaria, l’attaccante non è riuscito ad impattare il pallone in una posizione favorevole alla marcatura. Episodi che fanno seguito ai mancati rigori concessi nelle scorse gare, ultimo in ordine temporale quello evidente su Semenzato durante il derby con il Trapani.

Immancabili inoltre le domande sul mercato invernale, che aprirà i battenti con l’inizio del 2018; l’esperto dirigente ha dichiarato in merito di non tirarsi indietro qualora ci siano degli accorgimenti da fare per migliorare ulteriormente la squadra, fermo restando che non vi sono attualmente trattative in corso (sarà vero?) e che le valutazioni verranno fatte durante la pausa invernale.