Lavoro, stage ed opportunità

Concorso INPS 2018: pubblicato il bando

Aperto il bando di concorso INPS 2018: tutti i requisiti, le modalità e le scadenze per fare domanda.

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di concorso indetto dall’INPS per 365 posti  di analista di processo-consulente professionale, area C, posizione economica C1, su tutto il territorio nazionale.

La domanda può essere presentata entro il 26 dicembre 2017. Per poter inviare la propria richiesta di partecipazione, i candidati devono essere in possesso determinati requisiti, primo tra tutti un titolo di laurea specialistica o un titolo di laurea vecchio ordinamento in una delle seguenti discipline:

  • Finanza (LM-16 o 19/S);
  • Ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S);
  • Relazioni internazionali  (LM-52  o  60/S);
  • Scienze dell’economia (LM-56 o 64/S);
  • Scienze della politica (LM-62 o 70/S);
  • Scienze delle pubbliche  amministrazioni  (LM-63  o  71/S);
  • Scienze economiche per l’ambiente e  la  cultura  (LM-76  o  83/S);
  • Scienze economico-aziendali (LM-77 o 84/S);
  • Scienze per la cooperazione allo sviluppo (LM-81 o 88/S);
  • Scienze statistiche  (LM-82);
  • Metodi per l’analisi  valutativa  dei  sistemi  complessi (48/S);
  • Statistica demografica e sociale (90/S);
  • Statistica economica  finanziaria  ed attuariale (91/S);
  • Statistica per la  ricerca  sperimentale  (92/S);
  • Scienze statistiche  attuariali  e  finanziarie  (LM-83);
  • Servizio sociale e politiche sociali (LM-87);
  • Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (57/S);
  • Sociologia e ricerca sociale (LM-88), sociologia (89/S);
  • Metodi per  la  ricerca  empirica  nelle scienze sociali (49/S);
  • Studi europei (LM-90 o 99/S);
  • Giurisprudenza (LMG-01 o   22/S);
  • Teoria e   tecniche   della   normazione   e dell’informazione giuridica (102/S);

Oltre al titolo di laurea, i candidati dovranno, inoltre, dimostrare  essere in possesso di una certificazione, in corso di validità, di conoscenza lingua inglese pari almeno ad un livello B2 e delle competenze informatiche.  Dovranno, inoltre, dichiarare di non essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione e di non essere stati dichiarati decaduti da altro impiego pubblico, né di essere stati interdetti dai pubblici uffici ai sensi della vigente normativa in materia; di non aver riportato condanne penali; l’idoneità fisica all’impiego e altre informazioni elencate nel bando.

Il concorso consisterà in due prove scritte e una orale i cui giorni, sede e orari saranno comunicati sul sito dell’INPS. La domanda deve essere presentata esclusivamente online tramite Pin INPS o SPID oppure attraverso Carta Nazionale dei Servizi. Dopo la procedura di invio, la domanda deve essere stampata, firmata e presentata il giorno della prima prova scritta.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il bando pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale o il sito dell’INPS.