Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Lo Monaco ha scelto Cristiano Lucarelli: con lui Conticchio e Vanigli

Presto tornerà a parlare Pulvirenti: queste le parole con cui l’esperto dirigente etneo Pietro Lo Monaco ha tuonato durante tutta la settimana, impegnato in diversi incontri, non ultimo quello nello storico club rossazzurro di Sant’Agata Li Battiati. Il futuro del Calcio Catania quindi va sempre più delineandosi, a partire da una campagna acquisti a stretto contatto, costituita da telefonate e accordi al momento segreti (o quasi), sino ad un ritorno ufficiale alla parola dell’ormai ex presidente Antonino Pulvirenti.

Ma chiaramente, oltre all’oneroso impegno di risanamento dei debiti citato lungamente dalla dirigenza, si dovrà ripartire da uno staff tecnico di livello, qualora davvero si voglia e possa sognare il ritorno in serie cadetta. E sotto questo punto di vista Pietro Lo Monaco ha già ampiamente deciso, dichiarando una stretta di mano col nuovo tecnico avvenuta oltre un mese fa: si tratta di Cristiano Lucarelli, ex bomber della nazionale italiana e della Serie A, soprattutto con le maglie del suo Livorno, del Parma e del Lecce, oltre ad una breve esperienza in terra spagnola nelle fila del Valencia.

Lucarelli ha terminato la sua carriera agonistica nel Napoli, collezionando 12 presenze ed una rete, prima di intraprendere la carriera di allenatore, prima tra gli allievi nazionali del Parma, passando poi da Perugia, Viareggio, Pistoiese, Tuttocuoio, sino ad arrivare a Messina, dove nella scorsa stagione ha portato alla salvezza la squadra giallorossa in preda a mille difficoltà, soprattutto economiche e societarie.

Insieme a lui approderanno al Catania Richard Vanigli, difensore e altra bandiera livornese con quasi 150 presenze all’attivo, e Alessandro Conticchio, esperto centrocampista ex Lecce e secondo allenatore di Lucarelli sin dai tempi del Viareggio. Ma un’ulteriore novità arriva per ciò che concerne la preparazione atletica, con il ritorno di Alberto Bartali che, dopo aver lasciato Catania nel 2009, ha ulteriormente ampliato la sua esperienza per ben quattro anni nelle fila dello Zenit San Pietroburgo, sotto la guida di Luciano Spalletti.

L’ufficializzazione di Lucarelli, staff tecnico e atletico avverrà verosimilmente entro la prossima settimana, con l’accordo in via ufficiale che porterà successivamente alla presentazione alla città del nuovo tecnico. Ma è anche tempo di mercato, tra tanti giocatori che lasceranno la terra sicula e qualche conferma tra senatori, vedi Marchese e Biagianti, e giovani utili alla causa rossazzurra per tecnica ed età, vista la regola degli under sempre più ferrea che sembra profilarsi anche per il prossimo anno; tra questi, salvo trattative dell’ultima ora, indosseranno la casacca etnea Barisic, Parisi e Di Grazia, oltre alla promozione in prima squadra dei giovani talenti Rizzo, Di Stefano, Giordano e Manneh della berretti di mister Pulvirenti.