Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Le pagelle: Parisi disastro totale, ancora bene De Rossi e Manneh

[amazon_link asins=’B01IA875U6,B009ODWP3O,B012L1HDLY’ template=’ProductCarousel’ store=’liveuniversit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a0bab875-38ef-11e7-9b88-fbc1ed309a33′]Pareggio a reti bianche che costa caro al Calcio Catania, in virtù della migliore posizione in classifica della regular season ottenuta dalla Juve Stabia che a conti fatti passa il turno, eliminando i rossazzurri.

Una partita anomala a partire dal 30esimo minuto dovuta all’espulsione di Tino Parisi, anche oggi tra i peggiori in campo dopo una stagione decisamente sotto la sufficienza; doveva essere l’anno della consacrazione in prima squadra, ma è rimasto solo un colpo in canna per un’esplosione che non è mai avvenuta, pur disponendo di una grande fiducia di mister e società che gli hanno permesso di disputare gran parte del campionato da titolare.

Ancora una volta bene sia De Rossi, alla sua seconda partita consecutiva, che il giovane Manneh, tra i più scattanti in campo. Bene il solito Pisseri, sicuramente top player stagionale tra i rossazzurri, in ombra anche oggi Pozzebon e Scoppa.

PAGELLE

PISSERI 7.5 – Fa quello che sa fare meglio e lo fa sempre egregiamente, oggi come il resto della stagione. Mantiene la porta inviolata, negando il goal svariate volte agli avversari. Uno dei pochi a non avere colpe quest’anno, coscienza pulita e vacanze più che meritate. Si spera solo che possa essere riconfermato anche il prossimo campionato.

PARISI 3 – Ennesimo disastro stagionale per il terzino destro che va a collezionare un’altra partita ben al di sotto della sufficienza. In affanno per tutti e 30 minuti in cui rimane in campo, dove riesce nell’impresa di abbattere per ben cinque volte gli avversari nel giro di pochi minuti. Probabilmente, visto l’andazzo stagione, una partita che non doveva neanche giocare, questa come tante altre.

DE ROSSI 7 – Dinamico, puntuale, arrembante e preciso: aggettivi che merita in toto il terzino romano, bravo a sfruttare la seconda chance consecutiva concessa da Pulvirenti. Annulla Lisi e tutta la fascia della Juve Stabia, che nel primo tempo avevano fatto le feste a Tino Parisi, dimostrandosi attento in tutte le circostanze che lo vedono coinvolto. Probabilmente andava data qualche possibilità in più a questo ragazzo durante la stagione, anche perché di certo non doveva fare la concorrenza a pendolino Cafù.

DJORDJEVIC 6.5 – Gara attenta del terzino serbo, bravo a salvare il risultato in due circostanze ma altrettanto sfortunato nello sfiorare il goal dell’anno, grazie ad un tiro cross che sfiora l’incrocio dei pali che sarebbe valso il vantaggio rossazzurro.

MANNEH 7 – L’unico in campo probabilmente a crederci e lottare sin dai primi minuti di gioco, creando superiorità in alcune fasi di gioco e mostrando personalità palla al piede. Diventa quasi un incubo per il terzino destro campano che dopo svariati falli meritava la stessa sorte di Parisi. Giovane promettente sulla quale poter puntare anche il prossimo anno.

SCOPPA 4.5 – Un fantasma in mezzo al campo, oggi come gran parte della stagione per la squadra rossazzurra. Dovrebbe dettare geometrie di gioco, ma la cosa che gli riesce meglio è rallentare la manovra. Ennesima ammonizione stagionale, battuto quasi il record di Daniele Conti, centrocampista cagliaritano rinomato per vestirsi spesso di giallo.

MAZZARANI 5 – Non è una partita facile neanche per lui, cerca di mettere le sue qualità a disposizione della squadra ma molte volte rimangono solo delle idee. In dieci uomini diventa difficile stare vicino all’unica punta rossazzurra, in un finale di stagione calante ma che comunque ha portato a casa nove goal.

POZZEBON 4.5 – Per sua fortuna questa stagione è giunta al termine, con moltissimi bassi e pochi alti da quando veste la maglia del Catania. Ci si aspettava tanto da lui, ma non è possibile addossargli colpe di un’intera squadra, che è riuscita nell’impresa di non far giocare e segnare un bomber della sua razza. Si spera in una conferma, in quanto piacerebbe vederlo in altre situazioni mentali.

PISSERI 7.5; GIL 5.5, MARCHESE 5.5, DJORDJEVIC 6.5; MANNEH 7, BUCOLO 6, SCOPPA 4.5 (TAVARES S.V.), MAZZARANI 5, PARISI 3; DI GRAZIA 5.5 (DE ROSSI 7), POZZEBON 4.5 (BARISIC 5). ALL. PULVIRENTI 5

 

Speciale Test Ammissione