Società

CATANIA – Al Salone Internazionale della pasticceria di Rimini premiati tre acesi

Si è appena conclusa a Rimini la 38esima edizione del Salone internazionale di gelateria e pasticceria, in cui sono stati premiati tre acesi grandi campioni del gusto “dolce”.

Il pasticcere Charlie di Vita e il barman Sebastiano Belfiore sono la coppia che si è aggiudicata il primo premio della competizione “Pasticceria e torrefazione” portando in gara davanti alla giuria un panzerotto dal nome “Fiore dell’Etna” che poco ha a che vedere con i pezzi di colazione classica a cui siamo abituati, essendo invece realizzato su una base di pastafrolla con ben due strati di crema una al caffè e l’altra più croccante alla mandorla. Un connubio dal gusto tipico siciliano come è siciliano l’orgoglio del pasticcere, accompagnato in gara dal barman, che ha realizzato il “Caffè rivisitato”, al gusto di vaniglia con sopra uno strato di panna, sapori che si sposano perfettamente con il panzarotto creato dal collega.

Il cuoco e pasticcere Mario Failla, membro dela Con.Pa.It (confederazione italiana pasticceri) è invece il vincitore della competizione “Ice cream coffee”, con “Time”. Questo è il nome della sua ultima opera d’arte pasticcera: un gelato dessert affogato nel caffè, il cui nome non può che richiamare quelle piacevoli pause caffè che piacciono tanto a noi italiani, e siciliani e che servono a smorzare la tensione nelle lunghe giornate lavorative.

Il gusto ed il sapore portati a Rimini dai tre acesi sono stati molto apprezzati per l’abilità nel sapere creare qualcosa di nuovo e moderno, pur tenendo sempre presente le origini e la tradizione siciliana, che i tre pasticceri hanno saputo celebrare solo come un siciliano doc saprebbe fare!