Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Domani apre il mercato, il punto delle cessioni in casa etnea: Paolucci e Calil pronti a partire

Aprirà ufficialmente i battenti nella giornata di martedì 3 gennaio il mercato invernale di riparazione per le società di Lega Pro e dei campionati superiori, con chiusura prevista per le ore 24 del 31 gennaio 2017. Un calciomercato che in casa etnea servirà per sostituire alcuni elementi, che hanno reso poco o trovato poco spazio in rosa, e sostituirli con giocatori che sulla carta dovrebbe apportare qualità e sopperire alle carenze di alcuni elementi sino al giorno d’oggi.

Sono diverse infatti le operazioni in uscita da Torre del Grifo, con alcune partenze quasi certe ed altre che restano in dubbio: nel primo caso rientrano giocatori ormai ai margini del progetto, come ad esempio Silva, Giuseppe Russo, Andrea De Rossi e Giammario Piscitella; molti dubbi invece riguardano diversi giocatori del reparto avanzato, con in primis le due punte centrali Caetano Calil e Michele Paolucci che fin qui hanno reso ben al di sotto delle proprie attitudini e aspettative. Se quest’ultimo ormai vede il campo sono negli ultimi scampoli di partita, il brasiliano ha sfruttato malamente le ultime due occasioni da titolare concesse da mister Pino Rigoli, rendendo ancora una volta insufficientemente. Calil piace molto al Foggia e soprattutto al Padova, che attraverso i propri dirigenti ne ha da sempre apprezzato le qualità, mentre per Paolucci proprio nelle ultime ore si è aperta la pista Fidelis Andria, così come confermato da Lo Monaco.

Lo stesso Andrea Russotto, che nelle ultime giornate è sicuramente rientrato nei piani tecnici dei rossazzurri grazie a delle convincenti prestazioni, potrebbe trovare una diversa soluzione da quelle delle pendici etnee, anche se al momento la sua permanenza è in netto rialzo rispetto agli ultimi mesi, avendo ritrovato continuità e fiducia nei propri mezzi. Il caso Di Grazia potrebbe tenere banco prepotentemente nelle prossime settimane, a causa delle non esaltanti prestazioni e delle voci fuori campo che vogliono il beniamino rossazzurro lontano dai campi del Massimino; una situazione molto delicata, con l’agente che lo spinge verso lidi più prestigiosi di cadetta e massima serie, e Pietro Lo Monaco che in qualche modo cercherà di tutelare il ragazzo e gli interessi societari. Nelle ultime interviste effettuate, lo stesso Di Grazia ha confermato di voler rimanere in rossazzurro, squadra del cuore e con la quale è cresciuto, per portarla in serie B, ma non sono esclusi degli improvvisi colpi di scena.

E per tanti ragazzi con la valigia pronta ce ne sono alcuni che invece dovrebbero rimanere ben ancorati negli spogliatoi di via Magenta, come Pisseri, Djordjevic, Gil, Di Cecco, Bucolo, Mazzarani, capitan Biagianti e lo stesso Dario Bergamelli, nonostante un contratto in scadenza a giugno 2017 ma con la voglia di rinnovarlo e prendere un accordo con la società etnea: si aspettano importanti risvolti nelle prossime settimane sotto questo punto di vista.

Rimani aggiornato