Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Calciatori etnei minacciati in campo dagli ultras siracusani

Si è creata tanta tensione questa settimana in attesa del derby tra Catania e Siracusa, valevole come gara di campionato girone C di Lega Pro. Un derby siciliano che manca da ben 24 anni e che quindi risulta essere molto atteso, soprattutto dalla sponda aretusea.

E proprio questa settimana ha creato tanto rumore un video, pubblicato dalla società siracusana con l’hashtag #scriviamolastoria, che  ha scaldato un po’ gli animi della partita a suon di schermaglie e campanilismo tra i tifosi delle due società nei social networks.

Non è mai stato amore tra le due società, complice anche il gemellaggio tra aretusei e i rosanero palermitani, e le tristi vicende che anche quest’estate, a distanza di anni e in occasione della gara di Coppa Italia, ha avuto i suoi risvolti negativi con il pullman degli etnei circondato e aggredito dai tifosi siracusani.

Storia che, a quanto pare, si è ripetuta anche quest’oggi ma all’interno del rettangolo di gioco, in occasione della ricognizione del campo dei giocatori rossazzurri; secondo quanto riporta la stessa società rossazzurra nel pregara, infatti, pare che gli atleti siano stati raggiunti con estrema facilità dagli ultras azzurri e successivamente minacciati. Senza conseguenze i giocatori hanno raggiunto gli spogliatoi per poi tornare in campo nel classico riscaldamento pre-partita senza ulteriori problemi.

Ancora un’occasione persa da parte delle tifoserie che, indipendentemente dai colori sociali, hanno rovinato quello che, ne più ne meno, dovrebbe essere una partita di calcio.