Lavoro, stage ed opportunità News Politica Scuola

CONCORSO SCUOLA – Arriva il ricorso del Codacons, ecco come partecipare

scuola 2

Se il bando per il Concorso scuola 2016  faceva discutere ancor prima della sua pubblicazione non poteva accadere il contrario dopo.

Il bando più atteso degli ultimi anni, infatti, ha lasciato l’amaro in bocca a tanti e soprattutto a coloro che non possono parteciparvi perché non in possesso dei requisiti richiesti. A favorire i docenti esclusi è il Codacons con il suo al TAR. Non sono serviti, dunque, i moniti della Giannini che ha chiaramente espresso: “Ricorsi e processi non sono la scelta vincente”, il ricorso è stato ormai annunciato e in tanti si stanno mobilitando per partecipare.

Il Concorso scuola 2016 che mira a selezionare i docenti, per un totale di 63.712 posti nel corso del triennio 2016/2018, lascia fuori tutti coloro che non possiedono l’abilitazione all’insegnamento, e tra questi anche il personale docente ed educativo assunto con contratto di lavoro a tempo indeterminato nelle scuole statali. A queste esclusioni vanno aggiunte le disparità di trattamento, infatti non è stata prevista la “clausola di salvaguardia” che permette di far accedere al concorso i possessori di un titolo di laurea o di diploma conseguito presso le Accademie di belle arti e gli Istituti superiori per le industrie artistiche, i conservatori, gli istituti musicali pareggiati e gli ISEF, problema che si era presentato anche nell’ultimo Concorso scuola del 2012.

A favore di coloro che sono stati esclusi dal Concorso è il Cdacons, che ha deciso di intervenire con un ricorso al TAR del Lazio, affinché le seguenti categorie escluse possano accedervi:

  1. Docenti con 36 mesi di servizio privi del titolo di abilitazione;
  2. Laureati che non hanno avuto la possibilità di partecipare ad un percorso abilitativo;
  3. Personale docente educativo già assunto con contratto di lavoro a tempo indeterminato nelle scuole statali;
  4. Docenti che, pur avendo conseguito l’abilitazione all’estero, non hanno avuto il riconoscimento dell’equivalenza da parte del MIUR;
  5. Docenti abilitandi;
  6. Docenti iscritti alla III fascia delle graduatorie d’istituto;
  7. Candidati in possesso del titolo di diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico di cui alla Circolare Ministeriale 11 febbraio 1991, n. 27.

Il termine ultimo per la presenza della domanda è il 15 aprile 2016. Per conoscere tutti i dettagli si rimanda alla visita del sito Codacons.

Rimani aggiornato

Università di Catania