Attualità Libri

Harry Potter è tornato: la Rowling rilancia il famoso maghetto sul web

Il futuro dei personaggi più amati della saga svelato in 1500 parole.

Ogni fan di Harry Potter che si rispetti, una volta terminati i libri, si sarà chiesto più volte: “E poi cosa succede? Che fine avranno fatto i miei eroi?”. Sembra che queste domande possano avere finalmente un’esaustiva risposta.

Sì, perché Harry Potter è tornato! Un po’ invecchiato, con una famiglia e un lavoro al Ministero della Magia, ma in fondo sempre lo stesso. Ad accompagnarlo, ancora una volta, i suoi inseparabili compagni di avventure, ognuno con la propria vita e le proprie esperienze. A raccontare le vicende degli ormai non più studenti di Hogwarts la penna dell’irriverente Rita Skeeter, giornalista della “Gazzetta del Profeta” che non perde occasione di screditare l’Esercito di Silente con le sue pungenti battutine.

L’idea di un seguito di una delle storie di magia più conosciute di tutti i tempi è venuta ovviamente all’ideatrice di questo magico mondo, J.K. Rowling, che ha lanciato il suo racconto-articolo su “Pottermore”, una piattaforma virtuale ideata dalla stessa autrice per permettere ai fans della saga di approfondire ancora di più la loro conoscenza dell’intero mondo di Harry Potter. Inoltre, sembra che questo non sarà l’unico racconto che dovremmo aspettarci: a quanto pare, potrebbero infatti seguirne altri, brevi ma abbastanza ricchi di dettagli da fare capire che il maghetto di cui tutti conoscono le ardue imprese si è trasformato in un uomo fatto e finito e che la fantasia non ha smesso di alimentare la magica penna di una delle autrici più acclamate e apprezzate del Mondo.

Auguriamo a tutti i fan una buona lettura!

A proposito dell'autore

Elide Barbanti

Nata a Prato il 27 Giugno del 1993, trascorre l'infanzia e l'adolescenza tra scaffali di libri e biblioteche e sviluppando un vivo interesse per la scrittura, specialmente quella giornalistica. Nel 2012, si trasferisce in Sicilia immatricolandosi al CdL di Lingue e Culture Europee, Euroamericane e Orientali presso la Facoltà di Scienze Umanistiche a Catania. L'anno successivo, decide di reimmatricolarsi presso la S.D.S di Lingue e Letterature Straniere a Ragusa al CdL di Mediazione Linguistica e Interculturale, dove attualmente studia lingue orientali.

Speciale Test Ammissione