Attualità Società Tecnologia e Social

Sicilian Space Program II: dopo il lancio del cannolo, arriva lo Space Show

SICILIAN-SPACE-PROGRAM-II-GRUPPO

Dopo il lancio del cannolo, il 2 luglio il team di Sicilian Space Program ha intrapreso una nuova avventura, lanciando uno spettacolo nello spazio. Protagonista è nuovamente la Sicilia.

Paolo Capasso, Antonella Barbera e Fabio Leone sono i giovani che, il 2 febbraio, ad Enna, lanciarono un cannolo nello spazio per mezzo di un pallone sonda. Dopo l’originale missione spaziale, il team di Sicilian Space Program si è ampliato con l’ingresso di Fabrizio Capasso e ha dato inizio ad un altro esperimento, lo “Space Show”, il cui contenuto è al momento ignoto e verrà rivelato successivamente. Protagonista, nello spazio, è ancora una volta la Sicilia, ma in questo caso la sonda che è stata utilizzata si è rivelata tecnologicamente avanzata: sono stati incorporati difatti rilevatori di pressione, temperatura, umidità e altro ancora.

La sonda è stata lanciata nello spazio il 2 luglio e vi è rimasta per 108 minuti. E’ arrivata a 35.044  metri dal suolo e, grazie alle telecamera annessa, ha consegnato ai giovani scienziati immagini mozzafiato dell’Italia meridionale: la Sicilia, le sue isole, Enna e parte del Sud Italia.

Originalità, inventiva, scienza: i ragazzi di Sicilian Space Program continuano a fare sognare la loro bellissima isola. Adesso non resta che aspettare per conoscere il contenuto dello “Space Show”, che ha viaggiato in lungo e in largo, attraversando lo spazio.