Cucina - Studenti&Fornelli

Studenti&Fornelli ~ Budino al Cioccolato SmaltiUova

Salve cari lettori di LiveUnict, sono felicissimo di iniziare a scrivere per questa rubrica ma in generale di essere entrato in redazione. Spero la convivenza sia lunga e prospera, ma sicuramente quanto a golosità non ci saranno lamentele da parte di nessuno.

Senza perderci in inutili fronzoli, che qui siamo tutti studenti e non abbiamo tempo da perdere, qual è la festività che è appena passata e ci ha fatto riprendere tutti i kili persi dal cenone di capodanno? Qual è quella festività in cui non ci importa se siamo dei dodicenni o degli studenti universitari quasi laureati a cui iniziano a spuntare le prime calvizie? Qual è l’unico uovo di cui non ci importa un fico secco del contenuto ma solo del guscio?
Perfetto! E non guardatemi strano perché lo so che anche voi vi siete fatti regalare l’uovo Kinder.

Ora, se per caso avete la fortuna di coabitare con qualche fratellino/sorellina più piccolo sicuramente avrete la dispensa della cucina “strabordante” di pezzi di uova di cioccolata, dal fondente al latte, dalle nocciole al cioccolato bianco.
E lo so che siete tentati di centellinare la vostra scorta fino a Pasqua prossima, ma io vi voglio bene e non posso permettervelo; quindi ecco una ricetta perfetta per usare il vostro cioccolato e magari farvi ben volere dalla vostra famiglia o dai vostri coinquilini.

budino
Immagine presa da www.dietasilhouette.com

Ingredienti, per circa 8 porzioni (Poi dipende da che porzioni volete farvi voi)

150gr di Burro (non sostituibile con altri grassi, essendo che è l’unico a “gelare”)
180gr di Cioccolato (Qualsiasi, sul serio)
140gr di Zucchero (Non è una dose eccessiva ma potete regolarvi con 20 gr in più o in meno, in base ai gusti)
800ml di latte
40 gr di un amidaceo a caso (Frumina, Maizena o Fecola) OPPURE 80 gr di Farina 00

Preparazione:

Vi servono pentolini abbastanza grandi da poter contenere tutto il latte, preferibilmente antiaderenti o smaltati in ceramica; e usate SOLO cucchiai di legno o fruste in plastica.
Versate il latte in un pentolino e fatelo scaldare.

Contemporaneamente fate sciogliere il burro in un altro pentolino senza farlo friggere e aggiungete lo zucchero, mescolando.

Quando sarà tutto sciolto aggiungete i pezzi di uovo, spezzettati alla come vi gira e fatelo sciogliere; e non smettete di mescolare se no si “appigghia” e il cioccolato bruciato è immangiabile.

Quando anche il cioccolato sarà sciolto aggiungete l’amido o la farina setacciandola con un colino, continuando a mescolare per evitare grumi.

Fatto questo versate tutto il latte che avete scaldato nell’altro pentolino sul composto, riprendendo subito a mescolare e smettendo solo quando si sarà addensato abbastanza da sembrare una crema bella densa.

Adesso vi tocca prendere una scelta, o usare un grande stampo unico, se lo avete, oppure tanti piccoli stampi; perfetti sono i pirottini di alluminio che trovate al supermercato ma, così per buttarla li, pure dei bicchieri vanno bene. Insomma, il budino è buono pure se il contenitore non è perfetto.

Lasciate intiepidire, se no vi si spacca il frigo, e riponete il budino in frigo per almeno un’ora e mezza, due.
Al momento di servirlo rivoltatelo su un piatto, con un portentoso gioco di mano, e decoratelo con quello che avete intorno. Zucchero a velo, cacao, cioccolato fuso, panna montata, frutti di bosco, gelato. Tanto, l’estate non sta arrivando e noi non dobbiamo dimagrire, no?

Costo Totale, a voler andare abbondanti, 3,50€

Buon Budino e alla prossima Ricetta!

Francesco Giuseppe Marino

Laureando in Giurisprudenza, appassionato di Fantasy, Manga, Cucina e Serie televisive.
Tenore per hobby e Animatore per vocazione. Studenti&Fornelli

Da TWITTER

A #Catania apre #WonderLAD, la casa per piccoli malati oncologici e le loro famiglie https://catania.liveuniversity.it/2019/11/16/catania-wonderlad-casa-bambini-tumore/

UNICT - Priolo invita gli studenti: "Iniziative dal basso verranno sempre ascoltate" https://catania.liveuniversity.it/2019/11/16/unict-priolo-comunicazione-studenti-universita/ via @liveunict

Load More...