Nuove regole bagagli Ryanair: cosa cambia per i passeggeri?

Novità in arrivo sulla politica dei bagagli per i passeggeri Ryanair. Cambierà tutto: dal peso, alla quantità di bagagli a mano che sarà possibile custodire negli appositi bagagliai. I cambiamenti hanno come obiettivo quello di ridurre i ritardi sui voli e rendere il servizio della compagnia low-cost più efficiente. 

Il direttore dell’ufficio marketing di Ryanair annuncia importanti cambiamenti sulle politiche inerenti i bagagli che ogni passeggero dei voli Ryanair potrà portare con sé in cabina. L’obiettivo è quello di ridurre i ritardi dei voli della compagnia irlandese. Per raggiungerlo, dal 1 novembre 2017 saranno messe in pratica due strategie, che interessano direttamente i passeggeri.

In primo luogo verranno abbassate le tariffe per imbarcare in stiva i bagagli, in secondo luogo sarà possibile portare in cabina bagagli pesanti fino a 20kg.

Nel dettaglio, da novembre sarà possibile imbarcare bagagli di 20 kg , con un contributo pari a 25 euro. Dieci euro in meno rispetto alla vigente politica. Occhio. Con la nuova politica solo i clienti priority e i passeggeri aderenti al programma Plus hanno il permesso di custodire nei bagagliai della cabina due valigie, ossia un bagaglio a mano (35cm x 20cm x 20cm) e una valigia che misuri al massimo 55cm x 40cm x 20cm. Tutti gli altri passeggeri potranno portare in cabina soltanto il bagaglio a mano, mentre la valigia più grande sarà imbarcata gratuitamente in stiva. Perciò per avere con sé in cabina entrambi i bagagli ed evitare di attendere l’arrivo delle valigie all’arrivo a destinazione, i passeggeri potranno optare per l’imbarco Priority. Questa opzione potrà essere aggiunta al momento della prenotazione del volo con un costo aggiuntivo di 5 euro, ma non solo. La compagnia low-cost irlandese dà anche la possibilità di scegliere l’imbarco Priority fino ad un’ora prima della partenza del volo, attraverso l’app Ryanair e versando un contributo di 6 euro.

Non mancano delle eccezioni a quanto detto. Infatti, i passeggeri con neonati saranno autorizzati a portare in cabina un bagaglio aggiuntivo di massimo 5 kg e delle tariffe particolari saranno applicate per periodi dell’anno in cui il traffico aereo diventa considerevole. Sta a significare che nel periodo in coincidenza con le festività pasquali, natalizie e quello che coincide con i picchi di affluenza dei mesi estivi sarà richiesto un supplemento di 10 euro per imbarcare ulteriori valigie.

Pare che non ci siano condizioni che possano evitare di sottoporsi a questi cambiamenti. Infatti la Ryanair non scenderà ad alcun compromesso nel caso i passeggeri si rifiutino di imbarcare in stiva i propri bagagli. La conseguenza sarebbe quella di perdere irrimediabilmente il volo, senza la possibilità di alcun rimborso futuro.

Articoli simili

Advertisement

Leggi articolo precedente:
AMMISSIONE UNICT 2017 – Pubblicata la ripartizione dei candidati per la Prova 6

È stata resa nota, posticipata di qualche giorno rispetto alle altre, la ripartizione dei candidati per la Prova 6, valida...

Chiudi