CALCIO CATANIA – Trovato il centrale difensivo per Lucarelli in cambio di Maks Barisic

Ci siamo, si stanno definendo solo i dettagli e poi Cristiano Lucarelli avrà a disposizione il suo nuovo centrale difensivo, acquisto resosi necessario in seguito agli addii di Drausio Gil e soprattutto di Dario Bergamelli, colonna difensiva portante degli ultimi due anni.

Si tratta di Ramzi Aya, giocatore italo-tunisino, ormai ex capitano della Fidelis Andria, che andrà a formare il pacchetto arretrato insieme a Giovanni Marchese e Tedeschi, altro neo acquisto etneo proveniente dal Cosenza. Aya, romano di nascita, è un classe ’90, robusto fisicamente e con un poderoso stacco di testa che potrebbe fare la differenza nei calci piazzati. Dopo i due eccellenti anni con la Fidelis Andria, una delle migliori difese nel recente passato, il giocatore è stato vicino a vestire la maglia del Bari in serie B lo scorso gennaio, per poi completare comunque la stagione in terra salentina. Un passato nelle giovanili della Fiorentina, prima di trasferirsi alla Reggiana e in ultima analisi proprio alla Fidelis Andria, dove ha ottenuto il premio come miglior difensore dell’anno nella stagiona appena terminata.

Richiesto da diverse squadre in serie B, il suo agente, il presidente Montemurro e il dirigente etneo Argurio hanno confermato l’avanzamento della trattativa con il Catania, complice i buoni rapporti tra le due società e l’ambizione del calciatore di vestire la maglia rossazzurra, considerata ben più importante di altre piazze in serie cadetta. Percorso inverso farà invece Maks Barisic, contropartita tecnica che con ogni probabilità andrà in prestito secco per un anno, in modo da colmare la richiesta dell’Andria, che ha potuto fare voce grossa forte del contratto di ancora un anno con Aya.

L’attaccante sloveno quindi, lascia nuovamente la casacca rossazzurra dopo le diverse esperienze lontano dalla squadra dell’elefante (non ultima proprio il Messina). Dovrebbe essere quindi lui la contropartita, dopo i sondaggi per Manneh e Scoppa: rimandata al mittente la prima ipotesi dalla società etnea, non pienamente convinta la società pugliese per il giocatore argentino. Aya è atteso nelle prossime ore a Catania per la firma del contratto, per prendere poi parte al ritiro iniziato quest’oggi a Torre del Grifo sotto la direzione tecnica del nuovo allenatore Lucarelli.

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
UNICT – Mandati di pagamento e interventi finanziari a tuo favore dall’Ateneo? Ecco come riscuoterli

Hai dei mandati di pagamento da parte dell'Università di Catania che devi riscuotere? Vuoi scoprire se l'Ateneo catanese ha emesso...

Chiudi