Lavoro – boom di domande al concorso Fontanarossa ma già nascono i primi sospetti

Giorno 24 febbraio 2017 è scaduto il termine di presentazione delle domande di candidatura ai concorsi dell’aeroporto Fontanarossa, di cui abbiamo parlato in questo articolo. Come conseguenza dell’elevato numero di candidati non previsti, la conferma delle date di svolgimento degli esami e il relativo calendario verranno pubblicati giorno 28 febbraio 2017.

Per la posizione di assistenza ai disabili (PRM) il numero di candidature è pari a 9566, mentre per la posizione di Guardia Particolare Giurata (GPG) il numero è pari a 5677. Si tratta di un lavoro stagionale con contratto a tempo determinato, in quanto le unità selezionate dalla SAC andranno a sostituire dipendenti in ferie o ad aiutare durante i periodi di maggiore affluenza di vacanzieri.

Tuttavia nascono già i primi sospetti da parte dei sindacati sul fatto che questo concorso potrebbe essere parte di una manovra politica tesa all’allargamento dei consensi elettorali, considerato che quest’anno si svolgeranno le elezioni regionali. Infatti questo concorso non garantisce assunzione, ma si tratta, lo ripetiamo, della formazione di un bacino a cui la SAC potrebbe attingere qualora abbia bisogno di personale aggiuntivo. Ma nella terra in cui molti giovani sono disoccupati, nella terra da cui le persone fuggono per costruirsi un futuro in altre regioni o all’estero basta questo per accendere la speranza. Da giorni dunque non si parla d’altro e anzi si è creata una vera e propria “corsa agli armamenti” per conseguire in fretta gli attestati e le certificazioni necessarie per presentarsi. L’amministratore delegato della SAC, Nico Torrisi, afferma: «Non ci aspettavamo comunque questa partecipazione così elevata, è un segnale preciso della situazione da emergenza sociale della nostra isola».

Nessuno si aspetti pertanto di essere assunto a tempo indeterminato. Ma un contrattino stagionale dal probabile stipendio di mille euro al mese è senza dubbio meglio di niente.

Articoli simili

Advertisement

script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">
Leggi articolo precedente:
CATANIA – Crollo via Crispi: bambina di 10 mesi in prognosi riservata al Garibaldi

L'esplosione nella notte in via Crispi ha sconvolto Catania. Un bilancio pesantissimo: morta una donna di 84 anni, gravissime le condizioni...

Chiudi