Catania

Catania, 38enne tenta di accoltellare la moglie: salvata dalla figlia

A Catania, nel quartiere di Canalicchio, una figlia ha salvato la madre dal padre che era in procinto di accoltellarla. Ecco la vicenda.

La figlia di una coppia residente a Canalicchio ha avuto la prontezza di chiamare i Carabinieri in tempo prima che il fatto si trasformasse in una tragedia. Infatti, la giovane ha chiamato i Carabinieri poiché il padre stava aggredendo la moglie con un coltello.

I carabinieri sono intervenuti e hanno arrestato per “atti persecutori ed estorsione”, un 38enne catanese già noto alle forze dell’ordine. Al loro arrivo, nel quartiere Canalicchio, i carabinieri hanno trovato il 38enne che, in preda ad un forte stato di agitazione, veniva “rabbonito” da un vicino di casa svegliato delle urla udite nel cuore della notte. Poco prima, la figlia della coppia si era avvinghiata alle spalle del padre, che brandiva il lungo coltello, riuscendo a sventare, pur ferendosi alle mani, il tentativo di accoltellamento.

I militari hanno poi appurato che il 38enne, era in fase di separazione dalla moglie, la quale non tollerava più la dipendenza del marito dagli stupefacenti nonché le sue condotte vessatorie e violente nei suoi confronti, acuitesi dopo che era andato a vivere a casa della madre dopo aver abbandonato un centro per la cura delle tossicodipendenze.

Università di Catania