Attualità

Incentivi auto elettriche fino a 7.500 euro: novità e requisiti

Incentivi auto elettriche: in arrivo bonus da 7.500 euro. Ecco di cosa si tratta, come richiederlo e quali sono i requisiti.

In arrivo incentivo auto elettriche da 7.500 euro per l’acquisto di auto pure o ibride plug-in e elettriche. Si tratta di un bonus ulteriore, pari al 50% in più dello sconto già previsto, utilizzabile solo da chi ha però un reddito inferiore ai 30 mila euro. Siamo ancora alle ipotesi, ma è una misura a costo zero, senza nessun effetto, perché va a modificare l’uso di risorse già stanziate per gli incentivi auto e che sono ferme, non utilizzate.

Incentivi auto elettriche

Dopo l’avvio della piattaforma Mise sono rimasti a disposizione ancora soldi. Si tratta di 176 milioni per le auto full electric, più dell’85% di fondi stanziati e per le ibride plug in più di 197 milioni, più del 91%. Invece gli incentivi per le auto “normali” si sono volatilizzati in tempo record: 170 milioni per le vetture tradizionali a benzina e diesel si sono esauriti nel giro di due settimane.

Il Mise punta anche a un nuovo bonus per favorire la realizzazione di punti di ricarica privati, nei box, nei posti auto e nei condomini: un contributo pari all’80% del prezzo di acquisto e posa in opera, nel limite massimo di 1.500 euro per ogni richiedente ma che sale a 8.000 euro (non spiccioli) se l’intervento avviene nei condomini. In ballo ci sono 40 milioni che verranno dirottati sulla misura, e varranno le stesse regole del bonus 110%: quorum per le assemblee di condominio con maggioranza dei condomini e 1/3 del valore dell’edificio.

La situazione in Germania

Pochi giorni fa è stato annunciato che la Germania ridurrà sostanzialmente gli incentivi finanziari per l’acquisto di auto elettriche a partire dal prossimo anno, poiché la crescente popolarità dei veicoli rende superflui i sussidi governativi. “I veicoli elettrici stanno diventando sempre più popolari e non avranno più bisogno di sussidi governativi nel prossimo futuro” – ha dichiarato martedì il ministro dell’Economia Robert Habeck.

 Bonus bollette 2022, proroga fino a ottobre: chi può richiederlo