Attualità

Bonus benzina, anche per auto elettriche: come funziona

Bonus Benzina- Bonus Benzina 2022- Incentivi
Bonus Benzina, ecco cos'è e come funziona. L'incentivo è disponibile anche per le auto elettriche, ecco come ottenerlo.

Bonus benzina, in cosa consiste esattamente? Come funziona? Il Governo ha posto questo bonus tra i vari benefici economici per aiutare i cittadini. Data l’impennata dei prezzi per quanto concerne la benzina, andiamo a vedere nel dettaglio di cosa si tratta.

Bonus benzina, ecco cosa sapere

Il bonus benzina è un beneficio economico, messo a disposizione dal Governo Italiano, con lo scopo di risparmiare sul costo del carburante, infatti è noto anche col nome di “bonus carburante”, il bonus è rivolto a varie aziende  private, al terzo settore ed a vari studi professionali.

Nonostante questo però, è importante ricordare che il bonus ha un’importo massimo di 200 euro e l’acceso a quest’incentivo non si conteggia nelle tasse quindi non ha nessun effetto sul reddito. I 200 euro rappresentano il tetto massimo del bonus, quindi quest’ultimo può essere assegnato anche ad un valore minore.

Bonus benzina: a chi è rivolto

Come detto in precedenza, solo le aziende private, il terzo settore e gli studi professionali possono avere il bonus. Quest’ultimo spetta dunque a chi fa parte di questa realtà, ne rimangono esclusi i dipendenti pubblici, autonomi e tirocinanti.

Come ottenere il bonus

Il bonus benzina non deve essere richiesto dal beneficiario, è l’azienda che decide se concedere ai propri dipendenti il bonus. L’azienda stessa dunque si deve occupare dell’erogazione dell’incentivo, che non è pagato dal governo bensì dal datore di lavoro, la data di scadenza dell’incentivo è prevista per il 31 dicembre 2022.

Bonus disponibile anche per le auto elettriche

Da parte dell’ Agenzia delle entrate sono pronte le nuove istruzioni sul bonus carburante, quest’ultimo sarà disponibile anche per le macchine elettriche. I buoni sono accessibili da subito, non è necessario nessun accordo.

Come detto precedentemente possono accedere al bonus i datori di lavoro privati, anche chi non svolge attività di tipo commerciale ed i lavoratori autonomi, con la condizione che abbiano dei dipendenti. Tuttavia, rimangono escluse le amministrazioni pubbliche.

 Bonus casalinghe 2022: come funziona