Attualità

Falcone e Borsellino, moneta da 2 euro dedicata ai magistrati siciliani

Poligrafico e Zecca dello Stato
In occasione del trentesimo anniversario della scomparsa ai due magistrati siciliani, il Poligrafico e Zecca dello Stato ha dedicato loro una moneta da due euro che li ritrae.

Nel 2022 ricorrono i 30 anni dalle stragi mafiose che hanno visto la scomparsa dei magistrati siciliani Giovanni Falcone e Paolo Borsellino nel 1992. In occasione di questa ricorrenza, il Poligrafico e Zecca dello Stato nella Collezione Numismatica 2022 ha voluto rendere omaggio al loro impegno e sacrificio per la legalità attraverso una speciale moneta da due euro.

La moneta, di recente emissione da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze, è realizzata in nichel e ottone all’interno, e in rame e nichel all’esterno. L’immagine raffigurata è ispirata ad una celebre fotografia di Tony Gentile che ritrae i due magistrati siciliani insieme. Inoltre, in alto è scritto ad arco “FALCONE-BORSELLINO” e sotto sono presenti le date 1992-2022, relative all’anno della scomparsa e a quello del trentennale, lo stesso in cui è stata emessa la moneta. Presente anche l’acronimo della Repubblica Italiana “RI”, la “R” identificativa della Zecca di Roma posizionata a destra e le dodici stelle dell’Unione Europea.

L’autore della moneta è l’artista della Zecca italiana Valerio de Seta, la cui sigla “VdS” è presente a sinistra nella moneta. Nella versione da collezione, sono stati coniati in fior di conio e in proof rispettivamente 12mila e 10mila esemplari, oltre al rotolino da 25 pezzi fior di conio in 10 mila esemplari, già esauriti. La moneta di Falcone e Borsellino conterà per circolazione ordinaria un contingente complessivo in valore nominale di 6 milioni di euro corrispondente a 3 milioni di monete.

Università di Catania