Attualità

Sciopero nazionale previsto per venerdì: trasporti, scuola e attività garantite

Venerdì 22 aprile 2022 è previsto uno sciopero generale in tutta Italia. Dai mezzi di trasporto pubblico alla scuola: ecco cosa succederà.

L’Associazione Lavoratori Cobas ha proclamato l’astensione dal lavoro di tutti i settori pubblici e privati, su tutto il territorio nazionale e per l’intera giornata lavorativa. Incrocia le braccia anche il personale docente ed Ata degli istituti pubblici.

Tra i settori maggiormente coinvolti ci sono i trasporti: si fermano gli aerei dalle 00.01 alle 23.59 di venerdì 22 aprile, i treni dalle 00.01 alle 21, i trasporti marittimi da e verso le isole maggiori per 24 ore, da 1 ora prima della partenza, e per le isole minori dalle 00.01 alle 24, Autostrade dalle 22 di giovedì 21 aprile alle 22 di venerdì. 

Per quanto riguarda il trasporto ferroviario, invece, lo sciopero del personale è previsto dalle ore 00.01 alle ore 21 di venerdì 22 aprile 2022. Non sono previste modifiche alla circolazione dei treni a lunga percorrenza, così come sono garantiti i servizi essenziali per i treni regionali dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21.

Nonostante si tratti di uno sciopero generale, alcuni trasporti saranno garantiti: tra questi rientrano i pronto soccorso, le prestazioni sanitarie e i servizi di Protezione Civile.

Non c’è però soltanto lo sciopero generale indetto dall’Associazione Lavoratori Cobas a riguardare il 22 aprile: in quel giorno e quello successivo infatti è in programma anche un’astensione dal lavoro nel comparto scuola.  È previsto infatti uno sciopero di tutto il personale docente ed Ata, a tempo determinato e indeterminato, delle scuole pubbliche per le intere giornate di venerdì 22 aprile 2022 e sabato 23 aprile 2022