News Sicilia

Sicilia, oggi si torna in classe ma non ovunque: dove riaprono le scuole

scuole
Scuole in Sicilia? Aperte, sì, ma non ovunque. Non tutti i Comuni si trovano in "zona gialla": le decisioni prese, dunque, non sono identiche in ogni parte dell'Isola.

Oggi, lunedì 17 gennaio, alcuni studenti siciliani tornano a popolare le classi degli istituti, mentre per altri le scuole restano ancora chiuse. Nelle scorse ore molti sindaci hanno emanato, di concerto con le Asp, nuove ordinanze di chiusura: si esplicita che spetta ai dirigenti scolastici decidere se procedere con la Didattica a Distanza.

Così la situazione in Sicilia, ancora in “zona gialla” ma caratterizzata da numerosissimi Comuni in “zona arancione”, appare tutt’altro che omogenea. Ecco per chi suonerà la campanella.

Catania, Messina e Palermo: scuole aperte

Nel corso delle scorse ore si è tenuta una nuova riunione dell’Anci, al termine della quale è stato annunciato che sia a Palermo che a Catania si tornerà in classe già oggi.

“Domani a Palermo si ritorna a scuola in presenza, ma servono norme più chiare – ha precisato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando – . In Sicilia le condizioni strutturali della sanità e delle aziende sanitarie non reggono all’impatto dell’aumento progressivo dei contagi”.

“La riunione dei Sindaci siciliani, appena conclusa, ha deciso di prevedere che non si ripropongano, in zona gialla, le ordinanze di chiusura degli istituti scolastici – ha aggiunto, nelle scorse ore, il primo cittadino di Catania Salvo Pogliese – . A Catania, quindi, lunedì si rientrerà in classe in presenza“.
Gli istituti, tuttavia, resteranno ancora chiusi a Altofonte, nel Palermitano.
E a Messina? Anche il Sindaco Cateno De Luca ha annunciato che da oggi, lunedì 17 gennaio, si torna a scuola in presenza.

Scuole chiuse nel Trapanese

Decisioni diverse a Trapani, Salemi, Marsala ed Erice: in questi territori i giovani studenti resteranno ancora a casa. Scuole chiuse anche a:

  • Petrosino (per 10 giorni);
  • Castellamare del Golfo (fino a sabato 22 gennaio).

Anche a Paceco, si opta per la DaD fino al prossimo 26 gennaio.

Scuole chiuse ad Agrigento

Cancelli chiusi anche per gli istituti presenti ad Agrigento. Stessa decisione a Licata, tra le tante “zone arancioni” dell’Isola: le scuole rimarranno inaccessibili fino al prossimo 26 gennaio.

A Siracusa Tar sospende ordinanza

Il Tar ha sospeso l’ordinanza emanata dal sindaco di Siracusa: ciò significa che anche qui gli studenti torneranno in classe. Una situazione già verificatasi a Messina, Palermo e Agrigento.

“Il ministero dell’Istruzione ha impugnato l’ordinanza del Comune di Siracusa – ha annunciato il primo cittadino di Siracusa, Francesco Italia, ritenendo non sufficienti il parere tecnico sulla situazione dei contagi in città fornito dall’Asp e l’ordinanza del presidente della Regione siciliana che consentivano ai sindaci di sospendere le attività didattiche in presenza nelle zone arancioni”.