Catania

Alluvioni nel Catanese: arrivano i primi contributi per i Comuni colpiti

maltempo
Nelle scorse settimane, alcuni Comuni siciliani sono stati messi a dura prova dal maltempo: ora arrivano dalla Regione i primi contributi economici.

Ben 13 Comuni della Sicilia che, nel corso dei mesi di ottobre e novembre, sono stati messi in ginocchio dalle alluvioni iniziano ora a ricevere i primi contributi economici. I primi arrivano dalla Regione, in attesa che il Governo centrale deliberi un provvedimento.

Stato di crisi e di emergenza regionale

Di fronte a fenomeni meteorologici estremi che hanno causato non pochi danni, il Presidente Nello Musumeci ha deliberato “lo stato di crisi e di emergenza regionale”. È stato richiesto, inoltre, “lo stato di emergenza nazionale”. 

I primi contributi

In attesa che il governo centrale deliberi un apposito provvedimento, la Regione ha autorizzato il Dipartimento della Protezione civile (con a capo Salvo Cocina)  a reperire all’interno del bilancio regionale oltre un milione di euro da riservare complessivamente alla copertura (per il 90%) delle spese affrontate in emergenza dalle Amministrazioni comunali e al finanziamento di alcune situazioni particolarmente critiche.

Risorse per il Catanese

Dopo aver proceduto con precise verifiche da parte del personale della Protezione Civile con i tecnici comunali, si è deciso di stanziare per alcuni Comuni in provincia di Catania le seguenti risorse:

  • 83mila euro per Palagonia;
  • 281mila euro per Scordia;
  • 83mila euro per Randazzo;
  • 7mila euro per Tremestieri Etneo.

Per ottenere i finanziamenti in questione, le Amministrazioni comunali sono tenute a presentare la documentazione richiesta dal dipartimento regionale di Protezione civile entro e non oltre il 10 dicembre.