Lavoro, stage ed opportunità

Concorso Ministero della Cultura: requisiti e scadenze

concorso ministero della cultura archivisti
Concorso Ministero della Cultura: nuove assunzioni per ricoprire alcune posizioni. Di seguito tutte le info utili per poter partecipare.

Il Ministero della Cultura effettuerà nuove assunzioni di archivisti esperti tramite il Concorso Ministero della Cultura. Questi inserimenti, però, essendo collaborazioni, saranno temporanei: avranno, infatti, una durata massima di 2 anni e per ciascun incarico di lavoro è previsto uno stipendio fino a 40 mila euro l’anno.Di seguito tutte le informazioni più importanti sul Concorso Ministero della Cultura.

Concorso Ministero della Cultura: le figure richieste

Il Concorso Ministero della Cultura ha come scopo quello di affidare incarichi di collaborazione a esperti archivisti da impiegare presso gli Archivi di Stato e le Soprintendenze archivistiche.

Queste sono assunzioni a termine, autorizzate in attesa che sia bandita la procedura concorsuale per reclutare funzionari archivisti a tempo indeterminato, autorizzata dal decreto reclutamento convertito in legge.

Il Ministero, in sostanza, è alla ricerca di figure qualificate per assicurare il funzionamento degli Archivi di Stato e delle Soprintendenze archivistiche e consentire inoltre l’attuazione degli interventi previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Per quest’ultimo obiettivo, il Ministero indirà un’apposita selezione pubblica per assumere le figure richieste, ma per disporre subito di personale da impiegare, nel frattempo, avvierà delle collaborazioni, le quali avranno una durata massima di 2 anni e dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2023.

Posti disponibili e retribuzione

I posti di lavoro disponibili per le assunzioni di archivisti esperti da parte del Ministero della Cultura dovrebbero essere fino a 270: è questo, infatti, il numero dei posti vacanti da coprire.

Per quanto riguarda la retribuzione, inoltre, è previsto un importo massimo di 40.000 euro annui per singolo incarico, entro il limite di spesa di 2 milioni di euro per l’anno 2021 e di 4 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022 e 2023.

Modalità di reclutamento

Le selezioni dei nuovi impiegati per il Concorso Ministero della Cultura si svolgeranno nel rispetto degli obblighi di pubblicità e trasparenza previsti per le assunzioni nel pubblico impiego.

Inoltre, per le assunzioni di Archivisti esperti si potrebbe anche ricorrere al portale reclutamento PA, ossia la nuova piattaforma volta per assumere personale nella Pubblica Amministrazione.

 Concorso MUR per 125 funzionari: requisiti e scadenze