Scuola

Concorsi scuola: ci saranno anche posti per il sostegno

docente alla lavagna
Concorsi scuola al via: sembra ormai certo che si svolgeranno entro l'anno e sono moltissimi i docenti in attesa di espletare le prove. Ecco tutte le novità.

Concorsi scuola: c’è molta attesa per le prove che, secondo le ultime novità, dovrebbero partire entro la fine di quest’anno. Si tratta delle procedure che porteranno in cattedra moltissimi insegnanti a partire dall’anno 2022/23.

Molti docenti stanno, al momento, lavorando tramite GPS e tramite Graduatorie di Istituto. Si tratta, comunque, di incarichi brevi o annuali a tempo indeterminato.

I concorsi scuola attesi a dicembre 2021

Nello specifico, i concorsi che si attendono entro dicembre 2021 sono: il concorso ordinario scuola, che comprende quello per l’infanzia e primaria e quello per la secondaria di primo e di secondo grado. Ricordiamo che le domande per questi concorsi sono state presentate il 31 luglio del 2020.

Questo concorso è rivolto a tutti i laureati che sono in possesso dei 24 CFU e prevedrà una sola prova scritta con domande a risposta multipla, riguardanti anche la lingua inglese e le conoscenze informatiche.


Concorso ordinario: bandi scuola entro il 2021


Un altro concorso atteso è quello straordinario. Si tratta di un nuovo concorso straordinario scuola, riservato ai docenti con tre annualità di sevizio nella scuola statale negli ultimi cinque anni e con almeno un’annualità nella classe di concorso per la quale si concorre.


Concorso straordinario scuola: come si ottiene l’abilitazione


I posti previsti per il sostegno

I concorsi scuola ordinari prevedono dei posti anche per il sostegno. Ecco quanti sono e come sono divisi:
  • ADMM: 42015 posti
  • ADSS: 1559 posti
  • Infanzia: 1.014 posti
  • Primaria: 5.833 posti

Si tratta di un numero abbastanza elevato, sebbene ancora inadeguato a coprire tutte le necessità sul territorio nazionale. Non si conoscono, invece, ancora i posti messi a bando grazie il nuovo concorso straordinario scuola. Secondo le ultime indiscrezioni, tuttavia, è molto probabile che il numero non sarà elevato.

Per ulteriori informazioni, si attendono comunicazioni ufficiali in merito a tutti i concorsi scuola, che partiranno a stretto giro, da parte del Ministero dell’Istruzione e della Ricerca.