Catania

Catania, appalto per nuovo parcheggio scambiatore: oltre 300 posti auto

parcheggio scambiatore sanzio catania
Nuovo parcheggio scambiatore a Catania: accoglierà oltre 300 posti auto e 12 per bus, con qualche area verde. Ecco nel dettaglio il progetto.

Il progetto per la realizzazione del parcheggio scambiatore, del parco a verde e della viabilità circostante piazzale Raffaello Sanzio è stato pubblicato oggi sul sito dell’Urega con una base d’asta di 5.164.775,40 euro oltre iva.

Oltre 300 posti auto e aree verdi

Completando un complesso iter, avviato due anni addietro dalla giunta Pogliese con la redazione del piano di tre parcheggi nelle aree esterne al centro urbano, il progetto dell’area di sosta scambiatore “Sanzio”, con 315 stalli per auto e 12 per bus, con annessi area a verde con parco giochi e nuovo piano viario della zona, entra nella fase realizzativa delle opere.

La procedura di aggiudicazione dell’appalto verrà espletata interamente in modalità telematica: le offerte a partire da oggi dovranno essere formulate dagli operatori economici e ricevute dall’UREGA esclusivamente per mezzo del Sistema di Appalti Telematici entro le ore 20:00 del prossimo 29 ottobre. Entro novembre si dovrebbe procedere all’aggiudicazione dei lavori all’impresa vincitrice dell’appalto, così da aprire il cantiere a gennaio; i lavori secondo il capitolato d’appalto dureranno al massimo diciotto mesi.

Come sarà il nuovo parcheggio

“Il nuovo parcheggio pubblico di piazzale Sanzio, di cui una larga parte è un parco urbano con zona bambini e spazio attrezzato per l’Amt –  ha detto il sindaco Salvo Pogliese – è stato progettato anche per determinare un incisivo impatto sulla mobilità e la circolazione. È prevista, infatti, l’esecuzione di una grande rotatoria nella confluenza dell’omonimo viale con via Vincenzo Giuffrida, con l’eliminazione del semaforo a tre cicli, ma anche la realizzazione di un torna indietro in piazza Abramo Lincoln e un altro in via Imperia”. 

Il progetto prevede anche due ampi spazi con copertura a “Vela” per garantire zone ombreggiate e di riparo dalle piogge, in grado di resistere ai venti più forti: una verrà posizionata nella zona del capolinea Amt e un’altra nello spazio giochi attrezzato per i bambini.

Si attende l’ok per il parcheggio di Aci Castello

“Un importante passo avanti per migliorare la mobilità cittadina -ha spiegato l’assessore Pippo Arcidiacono- che finalmente porta a compimento un intervento di un nodo strategico di cui si è parlato per parecchi anni senza mai arrivare a una definizione. A brevissimo aspettiamo l’arrivo anche dell’altro decreto di finanziamento per il parcheggio scambiatore di via Aci Castello inserito nel piano presentato alla Regione nel 2019, per intercettare altri flussi viari in una visione intermodale di cui Catania ha urgente bisogno; mentre per quello di via Narciso bisognerà attendere ancora la risoluzione di un contenzioso giudiziario”.