News

Vaccino antinfluenzale 2021 Sicilia: ok a somministrazione insieme a quello Covid

vaccino antinfluenzale 2021 sicilia
Vaccino antinfluenzale 2021 Sicilia: il Ministero della Salute dice sì alla somministrazione concomitante con quello anti-Covid. Di seguito le ipotesi sul via.

Vaccino antifluenzale 2021 Sicilia: arriva il via libera alla somministrazione concomitante di questo e di quello anti-Covid. Ciò trapela dalla bozza di una circolare inviata dal Ministero della Salute a Regioni ed enti: il titolo del documento è “Intervallo temporale tra la somministrazione dei vaccini anti-SARS-CoV-2/COVID-19 e altri vaccini”.

La circolare

La bozza riporta la firma di Giovanni Rezza (direttore della Prevenzione del ministero della Salute), Nicola Magrini (direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco Aifa), Silvio Brusaferro (presidente dell’Istituto superiore di Sanità) e Franco Locatelli (presidente del Consiglio superiore di Sanità. Questa fornisce informazioni importanti circa il vaccino antifluenzale 2021 Sicilia.

“Sarà possibile programmare  la somministrazione dei due vaccini nella medesima seduta vaccinale”: questa è la novità più importante di cui si legge.

“È possibile che alcune categorie di soggetti per le quali la vaccinazione antinfluenzale stagionale è raccomandata e offerta attivamente e gratuitamente – si precisa ancora – siano allo stesso tempo eleggibili per la vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19 (es. gruppi target della dose addizionale o booster, persone over 60 non ancora vaccinate, etc…)”

Si precisa che le schede tecniche dei vaccini anti-SARS-CoV-2/COVID-19 che hanno ottenuto l’autorizzazione dall’Ema, non riportano indicazioni in merito ad un’eventuale somministrazione concomitante con altri vaccini. Tuttavia, secondo quanto indicato all’interno della circolare recentemente diffusa, l’ok alla “doppia vaccinazione” è arrivato dopo aver analizzato i dati preliminari relativi alla co-somministrazione di vaccini anti-SARS-CoV-2/COVID-19 con vaccini antinfluenzali.


Terza dose vaccino, Speranza: “Sarà allargata ad altre fasce”


Le ipotetiche date del via

Quando si partirà con le co-immunizzazioni? Tutto dipenderà dalla consegna dei vaccini antifluenzali. Secondo quanto spiegato dal segretario della Federazione dei medici di medicina generale Silvestro Scotti e riportato da Il Giornale di Sicilia, sebbene il Ministero puntasse ad avviare la campagna vaccinale contro l’influenza stagionale già agli inizi di ottobre, soltanto in Campania i medici di famiglia hanno iniziato  a ricevere gli antifluenzali. Ben presto, però, si dovrebbe partire con la distribuzione anche nel Lazio.

E nelle altre Regioni? Secondo una ricognizione della Fimmg, le forniture arriveranno  in altre parti d’Italia nei seguenti giorni:

  • il 12 ottobre in Basilicata;
  • dopo il 15 ottobre in Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Umbria e Pa di Bolzano;
  • il 18 ottobre in Valle d’Aosta;
  • dopo il 20 ottobre nelle Marche;
  • dal 25 ottobre in Emilia Romagna, Calabria e Sicilia;
  • a partire da inizio novembre in Toscana.

Nelle Regioni non citate, invece, i medici non avrebbero ancora ricevuto informazioni sui giorni. Nel frattempo si ricorda che è prevista per oggi, lunedì 4 ottobre, un’importante riunione dell’Ema: questa ruoterà intorno al tema della terza dose di vaccino anti-Covid.

Università di Catania