Attualità

Terapie intensive, in Sicilia dati da “zona gialla”: raggiunta soglia massima occupazione

Terapie intensive
L'emergenza Covid in Italia persiste: la zona gialla è sempre più vicina per la Sicilia e la Sardegna. Ecco i dati Agenas.

In Sicilia preoccupano ricoveri in reparti e terapie intensive: in entrambi i casi è in “area critica”

Secondo i dati dell’Agenzia per i servizi sanitari Agenas, infatti, la Sicilia oggi ha raggiunto (con un aumento dell’1% registrato nelle ultime ore) la soglia massima di occupazione dei posti letto nelle terapie intensive da parte di pazienti positivi al Covid, fissata al 10%. Ciò rende ancor più concreta la possibilità di un passaggio in zona gialla per l’Isola.

Inoltre, in merito alle aree mediche non critiche, l’Isola ha registrato un ulteriore aumento dell’1% e toccato il 17%: una soglia ben più alta rispetto al limite del 15%.

Per quanto riguarda le altre regioni, la Sardegna diminuisce i posti letto in terapia intensiva con un -2% a 9%, ma cresce dell’1% nei reparti arrivando al 10%; mentre la Calabria sale del 3%, toccando il 7% dei posti letto e si attesta al 14% per le aree mediche.