Scuola

Graduatorie ATA terza fascia: liste definitive e reclamo

personale ata
Graduatorie ATA terza fascia: quando usciranno le graduatorie definitive e quando sarà possibile presentare il reclamo? Ecco una breve guida per i candidati.

Sono in fase di pubblicazione le graduatorie ATA terza fascia. Sta per terminare, dunque, l’attesa per tutti coloro che hanno presentato domanda. Tuttavia, dal 16 luglio, è già possibile visualizzare tramite Istanze Online la propria posizione in graduatoria.

Molti candidati si stanno chiedendo, in queste ore, se è possibile presentare eventualmente un reclamo dopo la pubblicazione delle graduatorie e quali sono le modalità per farlo. Vediamo, di seguito, tutto quello che c’è da sapere in merito.

Graduatorie ATA terza fascia: come fare reclamo

Conoscere la data esatta di pubblicazione della graduatoria è fondamentale in termini di tempistiche. Secondo quanto stabilito, infatti, è possibile inoltrare un reclamo entro 10 giorni dalla data di pubblicazione delle graduatorie. Si consiglia, perciò, a tutti i candidati e a tutte le candidate di consultare quotidianamente il portale Istanze Online per accertarsi della pubblicazione delle graduatorie.

Come specificato nell’articolo 8 del D.M. 50/2021: Avverso l’esclusione o nullità, nonché avverso le graduatorie, è ammesso reclamo al Dirigente della Istituzione Scolastica che gestisce la domanda di inserimento”. Inoltre, “il reclamo deve essere prodotto entro 10 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria. Nel medesimo termine si può produrre richiesta di correzione di errori materiali”.

Graduatorie ATA terza fascia definitive

Quando usciranno le graduatorie definitive? Si attenderà l’esito di tutti i reclami? Come regola generale, dopo aver stabilito e deciso gli eventuali reclami e dopo aver effettuato le correzioni degli errori materiali, l’autorità scolastica competente approverà, in ultima battuta, la graduatoria in via definitiva.

Infine, qualora dopo l’approvazione della graduatoria definitiva, si dovessero riscontrare ulteriori errori la graduatoria potrà essere impugnata con ricorso giurisdizionale al solo giudice ordinario, in funzione di giudice del lavoro.

Per ulteriori aggiornamenti, si consiglia sempre di controllare il sito del Ministero dell’Istruzione e il proprio portale personale, dove ciascun candidato o candidata potrà visualizzare le graduatorie e la propria posizione.


News scuola, green pass e tamponi per docenti e ATA: le ipotesi

Speciale Test Ammissione