Scuola

Concorso STEM, l’inizio è alle porte: i dettagli sulle prove

concorso STEM
Concorso STEM: si parte a breve con le prove scritte, seguiranno poi quelle orali. Ma con cosa dovranno confrontarsi i candidati. Di seguito le informazioni.

Concorso STEM: il giorno riservato al via è ormai prossimo. Di fatto le prime prove scritte, quelle riservate alle classi di concorso di Matematica e Scienze e tecnologie informatiche, si terranno martedì 2 luglio. Secondo quanto indicato con apposito comunicato stampa dal Ministero dell’Istruzione, gli altri scritti avranno luogo il 5, 6, 7 e 8 luglio. Cosa devono aspettarsi i candidati? Di seguito tutti i dettagli sul test scritto, e non solo.

Concorso STEM: il calendario

Nello specifico, le prove si svolgeranno secondo questo calendario:

Classe di concorso Descrizione Data Turno
A026 MATEMATICA 02-07-2021 Mattutino
A041 SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE 02-07-2021 Pomeridiano
A020 FISICA 05-07-2021 Mattutino
A027 MATEMATICA E FISICA 05-07-2021 Pomeridiano
A028 – 1 TURNO MATEMATICA E SCIENZE 06-07-2021 Mattutino
A028 – 2 TURNO MATEMATICA E SCIENZE 06-07-2021 Pomeridiano
A028 – 3 TURNO MATEMATICA E SCIENZE 07-07-2021 Mattutino
A028 – 4 TURNO MATEMATICA E SCIENZE 07-07-2021 Pomeridiano
A028 – 5 TURNO MATEMATICA E SCIENZE 08-07-2021 Mattutino

Posti e classi di concorso

L’acronimo “STEM” sta per “Science, Technology, Engineering e Mathematics”. In effetti, tale concorso è finalizzato al reclutamento di 6.129 nuovi docenti ma tali posti riguardano le seguenti Classi di concorso:

  • A020 –  “Fisica”: n°282 posti;
  • A026 – “Matematica”: n°1005 posti;
  • A027 – “Matematica e Fisica”: n°815 posti;
  • A028 – “Matematica e Scienze”: n°3124 posti;
  • A041 – “Scienze e tecnologie informatiche”: n°903 posti.

Chi può partecipare?

Andrà precisato che la partecipazione a questo concorso è riservata soltanto a coloro che hanno presentato l’istanza di partecipazione entro il 31 luglio 2020, per il concorso ordinario secondaria I e II grado di cui al DD. n. 201 del 20 aprile 2020 per la classe di concorso in oggetto.

La prova scritta

Il concorso STEM non prevede la valutazione dei titoli dei candidati ma solo una prova scritta ed una orale. La prima, che i candidati dovranno affrontare nella regione per la quale è stata presentata la domanda, sarà “computer-based” e a scelta multipla: conterà 50 quesiti, di cui:

  • 40 sui programmi previsti per la singola classe di concorso;
  • 5 sulle competenze digitali;
  • ulteriori 5 sulle competenze della lingua inglese.

Bisognerà sapere che:

  •      per la classe di concorso A027-Matematica e Fisica i già citati 40 quesiti vertenti sui programmi sono suddivisi tra 20 quesiti di Matematica e 20 quesiti di Fisica.
  •    per la classe di concorso A028 Matematica e scienze, i 40 quesiti si dividono in 20 quesiti di Matematica e 20 quesiti relativi all’ambito delle Scienze chimiche, fisiche, biologiche e naturali;

La prova scritta ha una durata massima di 100 minuti (con eventuali tempi aggiuntivi a cui fa riferimento l’articolo 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104). In questo arco temporale, ciascun candidato dovrà confrontarsi con quesiti che consistono in una domanda a cui seguono quattro risposte: occorrerà sceglierne una soltanto.  Si precisa che l’ordine dei quesiti verrà somministrato a ciascuno in modo casuale.

Per quanto riguarda la valutazione della prova scritta, verranno assegnati:

  • 2 punti a ciascuna risposta esatta;
  • 0 punti alle risposte non date o errate.

Per superare lo scritto servirà aver totalizzato un punteggio minimo pari a 70 punti.

Prova orale

Come già anticipato, le prove non finiscono qui. Il bando prevede, di fatto, anche una prova orale che avrà una durata massima di 45 minuti.

Di cosa si tratta? Per ottenere l’impiego occorrerà dimostrare di esser in grado di progettare un’attività didattica, illustrando alla commissione scelte, metodi, contenuti e esempi di utilizzo pratico delle Tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC). Inoltre, i candidati dovranno mostrarsi abili nell’utilizzo e comprensione della lingua inglese (richiesto almeno un livello B2).

Anche la prova orale verrà superata con un punteggio minimo di 70 punti su 100.

Il superamento di entrambe le prove varrà come abilitazione all’insegnamento per la classe di concorso scelta.


Concorso STEM, bando in Gazzetta Ufficiale: testo e info