Scuola

Maturità 2021, oggi estrazione lettera d’inizio: tutto quello che c’è da sapere

Maturità 2021
Maturità 2021, si avvicina l'esame più temuto dagli studenti. Prevista oggi l'estrazione della lettera d'inizio, diverse le novità che interessano l'esame di questo anno.

L’esame di Maturità 2021 è alle porte. Mercoledì 16 giugno, a partire dalle 8,30, sarà il primo giorno di una maturità sicuramente atipica, a causa dei problemi legati alla pandemia e agli stringenti protocolli da rispettare.

Essi impongono che sia studenti che personale scolastico dovranno essere muniti di mascherine di tipo chirurgico e che  dovrà essere osservata la distanza di almeno due metri tra i candidati e i membri della commissione.

Plenaria per estrazione lettera e modalità d’esame

Nella mattinata di oggi, 14 giugno, si sono riunite in plenaria tutte le commissioni per il sorteggio delle lettera d’esame e per stilare il calendario dell’esame orale.

Esattamente come per  lo scorso anno, infatti, non sono previsti esami scritti, ma solo il cosiddetto maxi colloquio orale, che durerà circa un’ora a studente, e che sarà suddiviso in 4 parti:

  1. Discussione dell’elaborato nelle discipline di indirizzo. L’argomento centrale dell’elaborato è stato assegnato a ciascuno studente dai loro docenti.
  2. Discussione di un breve testo di letteratura italiana, già oggetto di argomento di studio, secondo quanto riportato nel documento del 15 maggio.
  3. Analisi di un argomento a scelta della commissione d’esame.
  4. Presentazione del progetto di PCTO – ex alternanza scuola lavoro – tramite relazione o presentazione multimediale.

L’esame avrà una durata di circa un’ora e avrà una valutazione fino a 40 punti. I 60 punti rimanenti a disposizione non sono altro che i crediti accumulati nel triennio, di cui fino a 18 per la classe terza, fino a 20 per la classe quarta e fino a 22 per la classe quinta.

Curriculum dello studente

Tra le tante novità del 2021 c’è il Curriculum dello studente, un documento che oltre al percorso scolastico presenta le attività extrascolastiche, come quelle sportive, musicali, culturali e di volontariato. Il curriculum, pur potendo essere consultato dalla commissione in sede di colloquio, non avrà alcuna incidenza sul voto finale.