Catania

Piazza Dante, oggi rimozione dei murales: una targa per Fabrizio Lo Presti

murales fabrizio lopresti
Rimozione dei murales al Monastero dei Benedettini, compreso quello in memoria del giovane tifoso deceduto Fabrizio Lo Presti. In memoria del giovane ultrà, un targa commemorativa.

Saranno rimosse le scritte lasciate dagli ultrà in piazza Dante, a Catania, su un lato dell’antico Monastero dei Benedettini. La rimozione si terrà oggi, a partire dalle 11.30, alla presenza del Sindaco Pogliese e ad opera della Catania Multisevizi.

Insieme al primo cittadino, si uniranno in rappresentanza, alcuni gruppi di tifo organizzato del Calcio Catania e i familiari di Fabrizio Lo Presti, il giovanissimo “ultrà” morto 20 anni fa, per incidente stradale, durante una trasferta a l’Aquila, in occasione di una partita della squadra rossazzurra.

Il murale che ricorda la sua fede calcistica, verrà anch’esso rimosso dagli stessi amici del tifoso che collaboreranno con gli operatori del Comune e della Catania Multiservizi per restituire allo stato originario i muri del Monastero, secondo un piano d’intervento concordato dal sindaco Pogliese con la Soprintendenza ai beni culturali e architettonici.

Il sindaco si occuperà di scoprire la targa in memoria del giovane tifoso Fabrizio Lo Presti. La targa verrà sistemata nei pressi di piazza Dante, luogo simbolo della tifoseria catanese, dove in questi giorni altri lavori di ripristino sono stati eseguiti, con la sistemazione dei marciapiedi e la posa in opera di panchine che completano il lavoro di riqualificazione della storica piazza cittadina, pedonalizzata dall’Amministrazione Comunale lo scorso anno e arricchita con la piantumazione di altri alberi, dopo essere stata relegata per parecchi anni ad anonima area di parcheggio.