News

Discoteche, sì ma con il green pass: le ipotesi per la riapertura

discoteca affollata
Foto archivio.
Ipotesi nuovo protocollo per la riapertura delle discoteche. Di seguito tutte le proposte e le possibili date di ripartenza.

Con le graduali riaperture del Paese e il passaggio in zona bianca di molte Regioni, riemerge la questione discoteche. Le discoteche restano una delle poche attività ancora non permessa, nemmeno in zona bianca. Tuttavia, c’è l’ipotesi di un nuovo protocollo sull’apertura di quest’ultime. 

Di fatto, da luglio, i locali in questione dovrebbero poter riaprire in zona bianca, ma con il Green pass, oltre che eventuali differenziazioni tra discoteche all’aperto e al chiuso. In particolare, i gestori delle discoteche al chiuso potrebbe dover rispettare una capienza ridotta.

A favore delle discoteche, si sono esposti anche gli infettivologi, epidemiologi ed esperti che collaborano con il Ministero della Salute.

Come anticipato, un requisito principale per accedere alle discoteche sarà il Green pass: doppia dose di vaccino, certificato che attesti guarigione da covid-19 o esito negativo del tampone.

Le ipotesi emerse dall’incontro al Ministero della Salute con il Silb, il sindacato dei gestori delle sale da ballo, riguardano l’uso delle mascherine e del distanziamento. Tuttavia, le ipotesi sono quelle di tenere la mascherina per una prima fase iniziale, ovvero solo per accedere ai locali.