Catania

Catania, cabine gas trasformate in opere d’arte dagli studenti [FOTO]

Alcuni studenti delle medie hanno partecipato a un'iniziativa per decorare e dare luce a cabine del gas. Il progetto e le foto.

Alcuni studenti delle scuole medie di Catania hanno realizzato, sotto la guida dello street Artist internazionale Pao, un innovativo percorso espositivo a cielo aperto. I ragazzi hanno trasformato dieci cabine del gas di città da elementi grigi del paesaggio urbano in vere opere d’arte.

Catania live: il concorso

Questo è il frutto del concorso di arte pubblica per le scuole secondarie di primo grado “Trasforma il tuo quartiere”, patrocinato dal sindaco Salvo Pogliese e promosso dal presidente di Catania Rete Gas, Fabio Rallo, con  l’obiettivo di sensibilizzare i giovani alla cura e alla tutela degli spazi pubblici attraverso l’arte.

L’iniziativa è stata curata da Giuseppe Stagnitta per Emergence Festival, e co-organizzata dall’assessore alla Pubblica Istruzione e alla Cultura Barbara Mirabella, con il coordinamento della responsabile delle attività parascolastiche Giusy Balsamo e il coinvolgimento degli studenti in nuovi processi di osservazione critica e riappropriazione e personalizzazione del territorio.

“Il concorso – hanno sottolineato il sindaco Pogliese e l’assessore Mirabella – ha prodotto un exploit di iscrizioni, con 144 bozzetti presentati, e un inno alla bellezza con una grande varietà e originalità di disegni e colori che arricchiscono il valore di un’iniziativa in grado di accrescere l’amore dei ragazzi nei confronti della città e degli spazi pubblici.

Complimenti a questi giovani artisti che – aggiungono -, con il prezioso coordinamento di Pao e l’aiuto degli insegnanti, hanno svolto un importante lavoro di personalizzazione del territorio che lascia trasparire intelligenza, impegno e passione”.

Saranno proprio il sindaco Pogliese e l’assessore Mirabella, insieme con i presidenti Rallo e Stagnitta, a premiare i dieci studenti vincitori del concorso durante un incontro online con le scuole che si terrà lunedì 17 maggio durante la mattina.

I disegni finalisti sono stati tradotti in opere d’arte nei giorni scorsi, dagli stessi alunni-autori, con la decorazione di dieci cabine di riduzione della pressione del gas individuate in tutti e sei i municipi cittadini. L’attività dei ragazzi è stata coordinata dallo street artist Pao, che ha anche personalmente decorato, con i motivi che contraddistinguono il suo stile, una ulteriore cabina del gas in corso Italia, come regalo alla città.

Alunni vincitori

  1. Gaia Agata Grasso, scuola “Malerba”,  cabina n°9, viale della Costituzione;
  2. Paola Meli, “Parini”, cab. n°35, via Pietro Nenni;
  3. Antonio Privitera, “Fontanarossa”, cab n°25 via S. Maria  Goretti;
  4. Valerio Savoca, “Petrarca”,  cabina n°42 via S. Matteo;
  5. Sofia Russo, “Sante Giuffrida”, cab. n°16, piazza Bovio;
  6. Nora Tropea, “Ventorino”, cab. n°7 via Etnea (davanti all’Orto Botanico);
  7. Beatrice L’Episcopo, “Coppola” , cab. n°18, piazza Marconi;
  8. Federica Coco, “Sauro Giovanni XXIII” , cab. n°49, via Felice Fontana;
  9. Emanuela Casagrande, “S. Giorgio” , cab n°6 , viale Bummacaro 31;
  10. Salvo Ferlito, “Musco” , cab. n°36,  via Cardinale Dusmet.

Catania diventa una galleria d’arte: chi è Mikhail Albano, l’artista della “FilmArt”

Rimani aggiornato