News

Vaccini senza prenotazione: a Catania anche per insegnanti e operatori della scuola

Vaccini senza prenotazioni anche per insegnanti e operatori della scuola: di seguito i centri in cui recarsi ed altre informazioni.

L’iniziativa “Porte aperte” tocca sempre più categorie in Sicilia.  Da oggi, di fatto, la vaccinazione senza prenotazione riguarderà anche gli insegnanti e gli operatori della scuola.

Per la provincia di Catania, gli utenti rientranti in questo target potranno recarsi direttamente presso l’Hub e i Punti di Vaccinazione Territoriali (PVT) per ricevere il vaccino. Occorrerà esibire un’autocertificazione attestante l’appartenenza alla categoria “mondo scuola”.

La nuova accelerazione nelle vaccinazioni rappresenta un importante passaggio per una più immediata e sicura ripresa economica e delle attività sociali e culturali.

“Il nuovo via libera alle vaccinazioni per gli insegnanti, sospese per chi non aveva ancora ricevuto la somministrazione della prima dose – spiega il commissario ad acta per l’emergenza Covid, area metropolitana di Catania, dr. Pino Liberti -, è un nuovo passo in avanti in direzione dell’immunizzazione a tappeto della popolazione. La scuola è chiaramente uno dei luoghi più a rischio per i contagi: proteggere questa categoria ha una valenza fondamentale nella lotta alla pandemia e nel raggiungimento del target, ossia le 11000 vaccinazioni giornaliere. È un’occasione da cogliere, pertanto invitiamo tutti i docenti che non lo avessero ancora fatto, ad approfittare degli open all’Hub e nei PVT territoriali per sottoporsi a un gesto necessario, per se stessi e per gli altri”.

 Vaccino senza prenotazione: le altre categorie coinvolte

Così come per i precedenti Open Day, la vaccinazione senza prenotazione è rivolta anche ai:

  1. cittadini dai 16 anni in su, con comorbilità rientranti nelle seguenti aree:
  • malattie respiratorie;
  • malattie cardiocircolatorie;
  • malattie neurologiche;
  • diabete/altre endocrinopatie;
  • HIV;
  • insufficienza renale/patologia renale;
  • ipertensione arteriosa;
  •  malattie autoimmuni/immunodeficienze primitive;
  • malattia epatica;
  • malattie cerebrovascolari;
  • patologia oncologica.

Basterà esibire un certificato rilasciato dallo specialista o dal medico di medicina generale che attesti lo stato di salute dell’utente secondo le categorie riportate nelle Tabelle ministeriali di dettaglio.

2. cittadini d’età pari o superiore a 80 anni;

3. soggetti di ogni età appartenenti alla categoria prioritaria ad “elevata fragilità” (così come indicato dal Piano vaccinale nazionale).

Anche per loro basterà esibire un certificato rilasciato dallo specialista o dal medico di medicina generale che attesti lo stato di salute secondo le categorie riportate nelle Tabelle ministeriali.

Per tali target e per i soggetti d’età compresa fra i 50 e i 59 anni senza patologie (nati dal 1962 al 1971), è inoltre possibile prenotare la vaccinazione tramite la piattaforma di Poste Italiane.

I centri a Catania e provincia

Si ricorda che anche il personale della scuola potrà da oggi recarsi presso i 9 punti di vaccinazione dell’Asp di Catania ed situati in provincia di Catania. Nello specifico, si potrà ricevere il vaccino:

  1. dalle ore 8.00 alle ore 20.00 presso l’Hub di Catania (Ex mercato Ortofrutticolo, in Via Forcile);
  2. dalle ore 8.00 alle ore 17.00, presso i PVT di:
  • Acireale (Via Martinez, 19);
  • Adrano (Piazza Sant’Agostino);
  • Belpasso (Via Nino Martoglio, 11);
  • Caltagirone (Via Circonvallazione, 112 – Hospice);
  • Linguaglossa (Piazza San Rocco, 42);
  • Mascalucia (Via di San Michele – Massannunziata);
  • Randazzo (Via Ospedale, 2);
  • Scordia (Via Luigi Capuana, 32).

Si precisa, al contrario, che l’apertura straordinaria non riguarda i Punti di Vaccinazione degli Ospedali dell’Asp di Catania.