Attualità

Vaccino Covid, Figliuolo: “Astrazeneca anche agli under 60”

Vaccino AstraZeneca
Nuovo passo per il piano vaccinale in Italia: Astrazeneca potrebbe tornare ad essere somministrato anche a chi ha meno di 60 anni.

Il Commissario per l’Emergenza, Francesco Figliuolo, all’inaugurazione dell’hub vaccinale al polo acquatico a Roma, annuncia un ulteriore cambio di rotta per il vaccino Astrazeneca. Inizialmente, l’Astrazeneca era consigliato solo ai giovani. Successivamente, la sua somministrazione è stata limitata solo agli ultrasessantenni ma adesso potrebbe essere nuovamente utilizzato per chi ha meno di 60 anni. 

Infatti, in base a quanto dichiarato da Figliuolo, la somministrazione di Astrazeneca potrebbe essere estesa alla classe di età inferiore ai 60. Ne sto parlando con Iss e con il Cts dell’Aifa“, dice.

I vaccini vanno impiegati tutti. Astrazeneca è consigliato a determinate classi ma l’Ema dice che va bene per tutti. Ci sono effetti collaterali ma sono infinitesimali. Se non impieghiamo tutti i vaccini il ritmo della campagna non raggiunge gli obiettivi nei tempi prefigurati“, ha sottolineato Figliuolo.

Inoltre, Francesco Figliuolo annuncia l’inizio, a breve, della vaccinazione per gli sportivi. “Vaccineremo a brevissimo gli atleti che devono andare a fare le olimpiadi, perché questo è un segno dell’Italia che riparte.”, ha dichiarato il Commissario per l’Emergenza.

Tuttavia, Figliuolo punta prima alla vaccinazione degli over 60. “Dobbiamo premere sulle classi over 60, per le quali la media di somministrazioni è ancora bassa – e il piano va seguito in maniera ordinata e coerente“.

Rimani aggiornato