Attualità

Covid, arriva la variante brasiliana in Sicilia: accertati due casi

variante brasiliana sicilia
Individuati due casi di variante brasiliana in Sicilia. Secondo gli esperti potrebbe essere una delle mutazioni più aggressive.

Continua la diffusione delle varianti di Coronavirus in Sicilia. Dopo la variante inglese e la variante nigeriana a colpire l’Isola è, adesso, la variante brasiliana. La nuova mutazione del virus era stata isolata per la prima volta a Palermo su un paziente proveniente da un’altra provincia. Ora, i soggetti contagiati sono, invece, due fratelli di Sant’Agata di Militello.

A Sant’Agata Militello, in provincia di Messina, un’intera famiglia è stata, infatti, colpita dal Covid-19 e sui due figli è stata individuata dagli esperti del Laboratorio di Microbiologia molecolare del Policlinico “Gaetano Martino” di Messina la nuova mutazione del coronavirus, la cosiddetta “variante brasiliana”. 

I due fratelli, un ventinovenne rientrato dalla Calabria e una diciottenne, si trovano ora in isolamento domiciliare. “I tamponi eseguiti sui genitori verranno caratterizzati nelle prossime ore per capire se il ceppo brasiliano ha contagiato l’intera famiglia“, spiega Teresa Pollicino, che insieme al professor Giuseppe Mancuso, dirige il laboratorio del Policlinico di Messina.

Il primo caso di variante brasiliana in Italia è stato isolato in Piemonte. Non si hanno ancora molte informazioni su questa nuova variante di Covid-19 ma, dalle prime analisi, si potrebbe trattare di una delle mutazioni più aggressive. Secondo gli esperti, infatti, questa variante potrebbe essere più contagiosa e potrebbe essere in grado di eludere l’immunità protettiva provocata da una precedente infezione da Covid.