Viaggi

Ryanair dice no al passaporto vaccinale: “Sui nostri voli non sarà richiesto”

passaporto vaccinale
Ryanair dice no al passaporto vaccinale: la compagnia annuncia già che non ci saranno restrizioni per chi deciderà di volare nei prossimi mesi. Le novità.
Sui voli Ryanair non sarà richiesto il passaporto vaccinale. Si tratta di un argomento che, nelle ultime settimane, ha più volte fatto discutere. L’introduzione di un passaporto vaccinale per tutti coloro che vorranno viaggiare nei prossimi mesi è un’opzione che molte compagnie stanno valutando. L’obiettivo sarebbe quello di rendere i viaggi e i contatti tra passeggeri più sicuri ed evitare contagi all’interno degli aeroporti e a bordo degli aerei.

Ryanair dice no al passaporto vaccinale

“Sui voli Ryanair non sarà richiesto un passaporto vaccinale, perché riteniamo che sotto il libero movimento che è garantito in Europa non dovrebbero esserci questi limiti”. Lo ha detto il direttore commerciale di Ryanair, Jason Mc Guinness, durante la conferenza stampa di presentazione delle nuove rotte per l’estate dagli scali pugliesi di Bari e Brindisi. Un nuovo aeromobile a Bari e 10 nuove rotte da Bari e Brindisi sono già pronti, infatti, per l’estate 2021.


 
Queste le novità annunciate da Ryanair che, per l’occasione, lancia un’offerta speciale di voli al costo di 19,90 euro se prenotati entro il 28 marzo per viaggi entro ottobre. Sono così complessivamente 4 gli aeromobili basati (uno aggiuntivo a Bari per un investimento pari a 100 milioni di dollari), che garantiscono 120 posti di lavoro in Puglia dove sono 61 le rotte in totale.

Per l’estate saranno attivate 8 nuove rotte da Bari per Alghero, Alicante, Ibiza, Leopoli, Marsiglia, Münster, Paphos e Zante, tutte operative due volte a settimana; e 2 nuove rotte da Brindisi per Madrid e Malta, entrambe con due frequenze a settimana, per complessivi 290 voli settimanali nella regione.


Passaporto vaccinale per palestre e piscine: ecco le ipotesi