Catania

Inchiesta delle “Iene” a Catania: truffa sul parcheggio risolta dopo 8 anni [VIDEO]

Catania, il parcheggio di Nesima è stato restituito al legittimo proprietario dopo una contesa durata 8 anni. Determinante l'inchiesta delle Iene in città.

Un’inchiesta delle Iene a Catania ha portato alla risoluzione di una contesa che andava avanti da 8 anni sul parcheggio di Nesima, tra Ospedale Garibaldi e fermata della metro. Si tratta di una zona di circa 12mila metri quadri a ridosso della rotonda di Nesima, che negli anni ha attirato l’interesse di molti. Oggi è stata ormai restituita al legittimo proprietario, Michele Saraceno, ma c’è voluta una sentenza del tribunale e un’inchiesta televisiva per riportare la legalità sulla zona. L’inchiesta, firmata da Silvio Schembri, è stata trasmessa ieri, venerdì 19 marzo, su Italia 1. Per rivederla, basta collegarsi sul sito Mediaset Play e cercare l’inchiesta del “Parcheggio Maledetto o, in alternativa, collegarsi sul sito stesso delle Iene.

Tutto è iniziato negli anni ’80, quando Saraceno ha costruito dei campetti di calcio nella zona. Lo sviluppo della città e la costruzione dell’Ospedale lo avevano portato alla conversione dei campetti in un parcheggio, affidato in un primo momento ad Antonio Scalia, che gestirà per sei anni il parcheggio senza problemi. Allo scadere del contratto, come racconta l’inchiesta, gli occupanti non hanno voluto andarsene. Inizia allora una causa civile, che per via di una firma falsa sul contratto di affitto si trascina per anni.

Solo otto mesi fa, nel 2020, è arrivata la sentenza con cui si certifica che la firma apposta sul contratto è falsa. Arriva anche la condanna per gli occupanti, ma anche allora Saraceno non riceverà il suo terreno. Il parcheggio, infatti, era stato ceduto alla Srl Multipower. Malgrado l’ordinanza di sgombero, la Multipower ha tenuto il terreno fino a fine febbraio, a causa di un’altra firma falsa con la quale Saraceno avrebbe ceduto il parcheggio alla società.

Speciale Test Ammissione