Catania

Etna, sesta eruzione in otto giorni: fontana di lava alta 500 metri

Eruzione Etna
Foto di Ingv Vulcani.
Si susseguono le eruzioni del vulcano Etna: l'ultima risale a ieri sera. Ecco cosa è accaduto nel dettaglio.

Il vulcano Etna è divenuta protagonista indiscussa anche della giornata di ieri.  Di fatto, fino a tarda sera, è stato possibile assistere ad un’intesa attività stromboliana con emissione di una fontana di lava,  da due bocche aperte all’interno del cratere di Sud-Est.  Una colata si è diretta verso la desertica Valle del Bove.

Il fenomeno parossistico  monitorato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia-Osservatorio etneo di Catania è il sesto dal 16 febbraio scorso.

Lo stesso Istituto ha poi comunicato che alle ore 22.00 la fontana di lava ha raggiunto l’altezza di circa 500 m dall’orlo craterico e che la colonna eruttiva si espandeva in verticale per diversi chilometri.

L’attività di fontana di lava al cratere di Sud-Est è cessata poco. Tuttavia, secondo le ultime osservazioni dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo di Catania risalenti alle scorse ore, nella zona sommitali era ancora possibile scorgere colate laviche nel settore di Sud Ovest e nell’area orientale. L’Etna avrebbe, poi, trascorso una notte “tranquilla”.

Rimani aggiornato